domenica 22 gennaio 2012

Pere al vino rosso in camicia

[English version below]

pere al vino rosso in camicia

Riconosco il grande potenziale che ha la frutta cotta al forno, in particolar modo le mele e le pere, ma chissà perché fin da piccola non mi hanno mai ispirato granché.

Ricordo come da bambina la mamma insisteva per farmi mangiare le pere e le mele cotte, ovviamente riscuotendo zero successo. Fino a pochi giorni fa snobbavo la frutta come dessert ma, una puntata di Junior Masterchef Australia e il libro di Jo Pratt hanno cambiato il mio modo di pensare.

Ero partita con l’idea di fare delle semplici pere al forno con zucchero e frutta secca poi, ricordandomi quanto visto in TV e leggendo i consigli di Jo Pratt, ho realizzato questa versione di pere al vino rosso in camicia.

Per cuocere le pere ho utilizzato un Nero d’Avola ma sentitevi liberi di scegliere quello che preferite, per esempio, Jo Pratt nel libro dal quale ho preso spunto per la cottura “In the mood for food ” edito da Luxury Books, utilizza un vino rosé, io ho preferito usarne uno più corposo in modo da tingere le pere in modo più marcato, volendo, una volta farcite con il ripieno sono già degli ottimi dessert, e chi l’avrebbe detto, servendole tiepide con una pallina di gelato alla vaniglia sono squisite ma volevo qualcosa in più, tipo effetto sorpresa con qualcosa di croccante all’esterno così, le ho “vestite” di sfoglia et voilà, il dessert alla frutta a cui non so’ dire di no è pronto.

Le farò assaggiare alla mia mamma ;)

cioccolato-horz

Pere al vino rosso in camicia

Cosa occorre per tre persone 
  • 3 pere
  • 1 confezione di pasta sfoglia rettangolare Buitoni
  • 500 ml vino rosso
  • 500 ml acqua
  • 150 gr di zucchero di canna Brasil Bio Waves of Sugar
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 limone (solo scorza)
  • 1 stecca di cannella
  • 1 anice stellato
  • 1/2 bacca di vaniglia tagliata a metà
  • zenzero in polvere
  • 1 uovo sbattuto
  • 50-70 gr di cioccolato fondente VanHouten
  • noci Noberasco
  • cannella in polvere
  • zucchero a velo

Come procedere

  1. Sbuccia le pere lasciando attaccati i piccioli, elimina con uno scavino il torsolo.
  2. Lava bene il limone e con un pelaverdure ricava delle lunghe strisce senza prendere la parte bianca.
  3. In una pentola abbastanza grande da contenere le tre pere, versa il vino, l’acqua, lo zucchero, il limone, lo zenzero, l’anice stellato, la cannella, i chiodi di garofano e la vaniglia, mescola e  fai sobbollire per 20-25 minuti.
  4. Le pere devono essere completamente immerse, nel caso aggiungi acqua finché non sono coperte.
  5. Adagia un foglio di carta forno tagliato a misura e lascia coperto per tutto il tempo di cottura, verificando con uno stecchino la cottura.
  6. Prepara il ripieno: trita il cioccolato con le noci e mescolale con un cucchiaino di cannella.
  7. Scola delicatamente le pere, lasciale raffreddare e riempile con il trito di cioccolato e noci.
  8. Fai stringere il liquido fino a che diventa denso e sciropposo e tieni da parte.  
  9. Taglia a strisce la pasta sfoglia, serviranno più o meno 3 strisce per  pera.
  10. Accendi il forno a 200°C.
  11. Avvolgi le pere nella pasta sfoglia, spennella con l’uovo e cuoci in forno finché non raggiungono un bel colore dorato circa 15-18 minuti.
  12. Spolvera di zucchero a velo e servi con lo sciroppo a parte.

Ricetta ispirata
In the mood for food - Jo Pratt - Ed. Luxury Books
Piatto a pois Greengate 

 

Con questa ricetta partecipo:

alla raccolta di Ale Timo e Maggiorana

banner contest Ale Timo e maggiorana

al Contest di Batuffolando

banner contest batù

al Contest di Simona Pensieri e pasticci

banner Pensieri e pasticci

bandiera inglese[3]

Pears poached in red wine

What is needed for three people

3 pears
1 package puff pastry rectangle
500 ml red wine
500 ml water
150 grams of sugar cane
3 cloves
1 lemon (zest only)
1 cinnamon stick
1 star anise
1/2 vanilla bean cut in half
powdered ginger
1 beaten egg
50-70 grams of dark chocolate
walnuts
ground cinnamon
icing sugar

How to proceed

Peel the pears leaving the stalks attached, remove the core with a corer.
Wash the lemon well and with a vegetable peeler into long strips obtained without taking the white part.
In a pot large enough to hold the three pears, pour the wine, water, sugar, lemon, ginger, star anise, cinnamon, cloves and vanilla, stir and let simmer for 20 -25 minutes.
Pears must be completely immersed in the case add water until covered.
Lies a sheet of parchment paper cut to size and leave covered for the entire cooking time, checking cooking with a toothpick.
Prepare the filling: chop the chocolate with the nuts and mix with a teaspoon of cinnamon.
Drain the pears gently, leave to cool and fill them with the chopped chocolate and nuts.
Please shake the liquid until it becomes thick and syrupy and keep aside.
Cut the pastry into strips, 3 strips will be used for more or less pear.
Turn the oven to 200°C.
Wrap pears in puff pastry, brush with egg and bake in the oven until they reach a golden brown about 15-18 minutes.
Dust with icing sugar and serve with the syrup separately.

74 commenti:

  1. che voglia che mi hai fatto venire... sono uno spettacolo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Raffy mi sono ricreduta sulla frutta al forno!

      Elimina
  2. anche io ho sempre avuto un rifiuto per la frutta cotta...e ancora non mi sento pronta ihihih ma almeno l'aspetto di questa pera è veramente veramente invitante!!!! complimenti :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) diciamo che ho avuto una "botta di coraggio" per provarla, grazie cara, un abbraccio!

      Elimina
  3. carissima, anch'io vivevo con l'incubo delle pere e delle mele cotte! Ma poi il giorno del riscatto è arrivato e grazie alla passione per la cucina oggi mi ritrovo a cucinare spesso la frutta in questione senza quell'aria punitiva e triste dell'infanzia!!!
    La tua ricetta è anche molto bella!!!
    elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da qualche giorno la frutta la guardo anche io con occhi diversi ;) grazie!

      Elimina
  4. Ma sono proprio interessanti queste pere! A me la frutta cotta non dispiace, ma ovviamente così mi risolverebbe anche il "problema" del dessert! E l'idea con il gelato mi ispira tantissimo! Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  5. Finalmente con l'ipad del marito riesco a leggere un tuo post...chissa' perche'non me li apre!!! Ricetta raffinata, sana e golosa! Baci e b.domenica

    RispondiElimina
  6. wow sonia. che idea veramente originale! sembrano una goduria veramente! altro che frutta..come dolce !!! bacione

    RispondiElimina
  7. anche a me la frutta cotta non ha mai ispirato + di tanto ma fatta così e tutta un'altra cosa!!!! fantastica!!!

    RispondiElimina
  8. Ma sai che ti dico??supero anch'io le mie retincenze e prova la frutta cotta!la tua pera è bellissimaaaaaa. Poi ho deciso per la dieta seria quindi..al massimo mi concedo questo dolce ;-)Baciiii

    RispondiElimina
  9. A casa mia invece la frutta cotta non è mai andata "di moda". Ho cominciato da me con le pere kaiser che mi piacciono un sacco. Quella camicia dona davvero un sacco. Mi sa tanto che vestita così, la frutta cotta farebbe gola a chiunque. Un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  10. Bellissime...sembrano un'opera d'arte moderna..Giuro!!!!
    Complimenti Sonia!!!!Bacioni

    RispondiElimina
  11. ma queste sono delle signore pere! buonissime sicuramente! ciao cara e buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Che favolaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! Io invece adoro la frutta cotta e proprio ieri ne ho preparato una versione che posterò nei prossimi giorni!!!! Questa la voglio proprio provare, mi piace come l'hai vestita!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  13. Ma che bella idea, deve essere deliziosa da mangiare ed è spettacolare da vedere, davvero complimenti e buona domenica!

    RispondiElimina
  14. Sono bellissime!!! (merito anche delle tue foto)
    Pensa che a me le pere piacciono solo cotte e l'idea di racchiuderle in uno scrigno di pasta sfoglia le rende ancora più invitanti. Le immagino come la ricetta jolly per un dessert 'da figurone' a una cena.

    buona domenica
    Claudia

    RispondiElimina
  15. Bellissima idea! Complimenti! Raffinatissima questa pera presentata in questa veste!

    RispondiElimina
  16. io la frutta cotta l'adoro, le pere poi.. nel vino rosso con le spezie... me ra vi glia... figuriamoci se poi sono imbottite e pure vestite di questa sfoglia croccante... meglio che non le prepari me le finirei tutte!! le tue sono perfette!

    RispondiElimina
  17. eh ma vuoi mettere la frutta cotta che si propone ai bambini con questa delizia??? è che a me dispiacerebbe pure mangiarla, così bella...ma ce la potrei fare!!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao Sonia tanto tempo lontana dal blog e ti ritrovo con una ricetta che mi fa venire l'acquolina in bocca ma soprattutto complimenti per la presentazione, buona settimana Alex

    RispondiElimina
  19. Le adoro le ere fatte così! La ta è davvero splendida! :) bacio cara! e la piccola come sta?

    RispondiElimina
  20. Bellissima presentata cosi' e anche molto molto buona visti gli ingredienti.La ruberei volentieri.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  21. mmm..che delizia! anch'io da bambina detestavo la frutta cotta, forse perchè (non so a te) ce la servivano nella coppettina, sotto forma di marmellatina calda un po'triste.. ora, invece, mi piace molto soprattutto se in versione come la tua. Ho comprato proprio oggi una bella bottiglia di nero d'avola (davvero!) la proverò! grazie per la succosa ricetta cara Sonia

    RispondiElimina
  22. WOW! Le pere al vino rosso è da una vita che mi tentano...e queste, addirittura in camicia, le trovo ancor più golose! Le devo assolutamente provare!

    RispondiElimina
  23. Ne mangerei volentieri una....bravissima Sonia.

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia tesoro una preparazione golosissima e cosi bella da vedere!!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  25. Che meraviglia! Anch'io da piccola non amavo molto la frutta cotta, invece ora mi piace, soprattutto se preparata così!! Davvero una bella idea vestirla di sfoglia. Buona settimana!

    RispondiElimina
  26. Invece io adoro la frutta cotta e questa pera in camicia mi piace da morire!
    è anche super-scenografica!
    Buon lunedì! :)

    RispondiElimina
  27. Wow! Rispetto alla ricetta "originale" questa è ancora meglio, la pera così fasciata è davvero elegante. Complimenti, anche per il piatto da servizio a pois! Peccato non sentirne il profumo...

    RispondiElimina
  28. Ciao, finalmente mi muovo da te!!!
    Grazie mille per la ricetta, un abbraccione e a presto!!!!

    RispondiElimina
  29. E' spettacolare oltre che buono! Ma credimi voglio provare perché anche per ne i dolci con la frutta hanno qualcosa di speciale! Bacioni

    RispondiElimina
  30. Spettacolare e buonissimo ! Anche per me i dolci con la frutta hanno una marcia in più , anche se e' vero che da piccola non mi garbavano :-) per fortuna si cambia! Bacioni

    RispondiElimina
  31. Ah, la frutta cotta è buonissima...questa versione è molto stuzzicante!!

    RispondiElimina
  32. Sonia, che meraviglia questa ricetta, siamo decisi a farla anche noi, strepitoso dessert!!!!!
    Sei una delle vincitrici della sezione autunno del nostro contest, ti aspettiamo con una ricetta della sezione inverno, ci teniamo perchè sei un mito per noi!
    Baci da noi tre

    RispondiElimina
  33. Ma che carine queste pere in camicia! Brava Sonia davvero golose ed originali! ^___^ Un abbraccio Any

    RispondiElimina
  34. Queste pere sono eccezionali!!! Sicuramente molto buone e anche meravigliose a vedersi...Un bacio e bellissime foto!

    RispondiElimina
  35. Sonia adoro le tue foto! Riusciresti a prendere per la gola anche postando un qualcosa del tutto inappetibile!!
    Ma non è il tuo caso, quello era un apprezzamento per le tue foto. Le tue ricette sono tutt'altro che inappetibili!

    RispondiElimina
  36. L'altro giorno le ho fatte pure io, ma le ho messe a bagno con il passito e un po' di droghe..che delizia,,e poi fanno un figurone abbinate a una pallina di gelato alla crema!

    RispondiElimina
  37. Sono bellissime, veramente. Spiegate benissimo.!complimenti.

    RispondiElimina
  38. Bhè truccata e vestita a festa così me la pappo pure io la peretta al forno ;-)

    un bacio

    RispondiElimina
  39. davvero favolose!! :) bellissima idea, devono essere deliziose! :) piacere di consocerti, a presto! :)

    RispondiElimina
  40. Che meraviglia, Soniaaa!!!
    Gianly

    RispondiElimina
  41. incredibile! tu riesci a rendere elegante e sofisticata anche... una pera cotta!

    RispondiElimina
  42. Hermoso trabajo y delicioso luce espectacular me encanta,abrazos y abrazos,buena semana.

    RispondiElimina
  43. Il tuo blog è un piacere totale per la vista ed il palato...
    continua così sei fenomenale!!!!

    RispondiElimina
  44. Anche a me da piccola la frutta cotta non piaceva :-)) Vestita così però... la mangerei sicuramente!!!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  45. Un'infinita golosità...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  46. Quanto mi piacciono le pere al vino!!! In crosta poi sono una vera tentazione!!Un bacio enorme!!Smack!

    RispondiElimina
  47. This is one of my favorite desserts and your version sounds wonderful. This is my first visit to your blog, so I took some time to browse through your earlier posts. I'm so glad I did that. I really like the food and recipes you share with your readers and I'll definitely beback. I hope you have a great day. Blessings...Mary

    RispondiElimina
  48. Neanche io amo la frutta cotta però vedendo il capolavoro che hai fatto penso che cambierò idea.

    RispondiElimina
  49. E' deliziosa, e dev'essere anche di una bontà unica! Bravissima Sonia, troppo brava sei! :*

    RispondiElimina
  50. Da grande snobbatore della frutta cotta, devo riconoscere che all'interno di una torta, o di uno strudel però diventa una magia di sapori...non può essere da meno questa tua fantastica creazione.

    Complimenti, da provare.

    Passa a trovarmi.

    Paolo

    RispondiElimina
  51. Adoro la frutta cotta e questa tua versione è perfetta e ben presentata!Ciao

    RispondiElimina
  52. Ciao Sonia, grazie per esserti unita ai lettori del mio neo-blog. Beh, che dire, il tuo è semplicemente incantevole! Foto e ricette stupende. Complimenti! Ti seguirò.

    Sery

    RispondiElimina
  53. Ma quanto sei brava??? E' uno dei blog più belli che abbia mai visto!! E che foto!! Mi sa che devi darmi qualche lezione!
    PS: Grazie per esserti aggiunta al mio blog! A presto!!

    RispondiElimina
  54. Complimenti davvero molto belle sia le foto che la pera: davvero perfetta, bravissima!
    Ciao a presto!

    RispondiElimina
  55. Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

    RispondiElimina
  56. Io al contrario di te ho sempre amato la frutta al forno, le tue pere poi così "vestite" sono una meraviglia... bravissima!

    RispondiElimina
  57. Complimenti per il capolavoro! E' una vera e opera d'arte! Quasi quasi mi fai rivalutare la frutta al forno :-)

    RispondiElimina
  58. Il tuo blog mi piace troppo...non ho potuto non nominarti nel premio the versatile blogger!

    RispondiElimina
  59. Che bella questa pera in camicia. Penso che perfino ai miei figli, che odiano la frutta, verrebbe voglia di mangiarla. Complimenti!
    A presto,
    Alfonsina

    RispondiElimina
  60. bellissime con quel vestitino croccante!!!

    RispondiElimina
  61. Ciao, ti ho nominata per THE VERSATILE BLOGGER, vienimi a trovare.

    RispondiElimina
  62. Ciao, Bella l'idea della pasta sfoglia attorno alla pera, sicuramente da provare.
    Abbiamo una piccola sorpresa per te sul nostro blog, passa se ti va!
    Elisa e Laura

    RispondiElimina
  63. Che blog allegro e GUSTOSO! :)
    Ti seguirò!
    Neanch'io da piccolo avevo simpatia per mele e pere cotte al forno, ma questa ricetta potrebbe indirizzarmi sulla tua stessa strada!

    Luigi

    RispondiElimina
  64. anche io non sono una grande estimatrice della frutta :) men che meno quella cotta ma...come si fa a dire di no a una meravigliosa del genere Sonia??
    ingolosisce solo a vederla..mi immagino il profumo che ha sprigionato :)
    baci e buona domenica
    MILE

    RispondiElimina
  65. Complimenti, questa è arte!!!
    Magnifica!!

    RispondiElimina
  66. Ciao Sonia,
    mi spiace di passare meno spesso. Faccio di tutto, ma è difficile trovare il tempo e so che mi capisci bene. Per fortuna questa non me la sono persa! Ho preparato i pizzoccheri con la farina di castagne ed erano buonissimi, non immagino con la tua mano ed esperienza cosa non debbano essere queste tagliatelle. E le foto... che dire, una più bella dell'altra!
    Complimenti come sempre e un carissimo abbraccio! E in bocca al lupo per l'MTC!
    Mari

    RispondiElimina
  67. wow, una presentazione che lascia a dir poco a bocca aperta... essì, spalancata nella speranza di gustare queste pere vestite :)
    Tiziana

    RispondiElimina
  68. Molto, molto interessante :) Mi piacciono le pere e questo e un nuovo tipo di preparacione che non ho visto prima. Siguramente provaro a prepararlo :)

    RispondiElimina
  69. A parte che devono essere buonissime con tutto il sughetto che si forma all'interno...ma sono davvero, davvero belle!! Se presenti un dessert così...altro che "frutta cotta"!!! :D

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved