mercoledì 2 marzo 2011

Crème brulée al cioccolato

[English version below]

Creme brulee al cioccolato

La lista degli attrezzi per me indispensabili in cucina si allunga a vista d’occhio o meglio, ad ogni assaggio.

A causa di questa fa-vo-lo-sa (ed è dire poco) crème brulée ho scoperto che si è reso necessario, si proprio così caro marito mio, direi fondamentale, guai a chi osa contraddirmi – mi raccomando solidali amiche e amici mie/i - acquistare quel piccolo strumento di tortura che chiamo affettuosamente “lanciafiamme culinario” ovvero, il cannello caramellizzatore che regala una bella doratura superficiale a meravigliose meringhe e guarda caso, gratina alla perfezione deliziose crèmes brulées.

Come si può notare io-ancora-non-ce-l’ho! Non se ne può fare a meno!

Mi sono permessa di provare questa ricetta sperando che il mio sbilenco forno (cuoce molto di più da un lato che dall’altro, chissà perché) riuscisse a gratinare uniformemente lo zucchero posto in superficie. Figurati…Forno poco affidabile, sul più bello mi ha abbandonata così ho deciso che presto lo tradirò con un cannello. Tsé, speriamo che la “passione” non ci travolga al punto di dar fuoco alla cucina…

Alla prossima puntata per scoprire se ha vinto il forno o il cannello ;)

Tazzina e tovaglietta americana Villa D’Este Home

Creme brulee al cioccolato 1

Crème brulée al cioccolato

Cosa occorre per 4 persone

  • 250 gr di latte
  • 250 gr di panna liquida
  • 100 gr di cioccolato fondente al 75% Venchi
  • 90 gr di zucchero di canna grezzo Waves of Sugar
  • 4 tuorli
  • 4 cucchiai di zucchero di canna grezzo Waves of Sugar

Come procedere

  1. Accendete il forno a 100°C.
  2. In una casseruola (io ho utilizzato Ballarini Greenline) fate bollire il latte e la panna.
  3. Nel frattempo, sbattete i tuorli con i 90 gr di zucchero di canna.
  4. Togliete dal fuoco il composto latte-panna e unite il cioccolato tagliato a pezzi.
  5. Lasciate sciogliere e mescolate.
  6. Versate la panna al cioccolato sul composto tuorli-zucchero senza smettere di sbattere.
  7. Versate il composto in 4 pirofile per crème brulée.
  8. Infornate per 45 minuti.
  9. Lasciate raffreddare su una griglia rialzata.
  10. Coprite le crèmes brulées con la pellicola e tenete in frigorifero almeno per 12 ore.
  11. Tirate fuori le crèmes brulées  dal frigorifero 15 minuti prima di servirle.
  12. Accendete il grill del forno.
  13. Cospargete un cucchiaio di zucchero di canna grezzo sulle crèmes e mettetele per 2 minuti sotto il grill caldo (in alternativa utilizzate un cannello) e mangiate subito.
    Creme brulee al cioccolato pd

Fonte: L’ABC del Cioccolato – Julie Andrieu

bandiera inglese[3]

 

 

The list of indispensable tools for me in the kitchen extends visibly or better, for every taste.

Because of this gorgeous (and it's an understatement) crème brulée I discovered that it was necessary, it is just like my dear husband, I would say crucial, woe betide anyone who dares to disagree - I recommend supportive friends - to buy that little torture device they affectionately call "culinary throwers" that is, that thing with a nice surface browning meringues and a wonderful coincidence gratin perfectly delicious crème brulée.

As you can see I-still-not-there! It can not do without!

I ventured to try this recipe hoping my lopsided oven (bake a lot more to one side or the other, who knows why) he could gratin sugar evenly placed on the surface. Imagine...Oven unreliable, the most beautiful abandoned me so I decided to betray him with a torch. I hope that the "passion" does not overwhelm us to the point to set fire to the kitchen...

In the next episode to find out if he won the oven or the torch ;)

Cup and american: Villa D'Este Home

Chocolate Crème Brulee

What you need for 4 people

250 g of milk
250 g cream
100 g dark chocolate 75% Venchi
90 grams of brown sugar Waves of Sugar
4 egg yolks
4 tablespoons brown sugar Waves of Sugar

How to proceed

Preheat the oven to 100°C.
In a saucepan (I used Ballarini Greenline) boil the milk and cream.
Meanwhile, whip the egg yolks with 90 grams of sugar.
Remove from the heat the milk-cream mixture and add the chopped chocolate.
Let melt and stir.
Pour the chocolate cream on the egg-sugar mixture while continuing to beat.
Pour the mixture into 4 ramekins for creme brulee.
Bake for 45 minutes.
Let cool on a raised grid.
Cover the crèmes brûlées with foil and keep in refrigerator for at least 12 hours.
Bring out the crèmes brûlées from the refrigerator 15 minutes before serving.
Turn on the grill.
Sprinkle a tablespoon of brown sugar and place on crèmes for 2 minutes under the hot grill (alternatively use a torch) and eat immediately.

Source: The ABC’s of Chocolate - Julie Andrieu

54 commenti:

  1. Il cannello è uno giocattolo irrinunciabile. Indispensabile per la creme brulee...ma poi vuoi mettere la soddisfazione di usarlo pure per "strinare" le piume del pollo...e scottarsi immancabilmente tutte le volte :D

    RispondiElimina
  2. Ma che splendore la crème brulée al cioccolato, da provare assolutamente! Bravissima! Alessia

    RispondiElimina
  3. sembra ottima bravissimisssima

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che bonta',poi oggi con questo tempo ,ci sta proprio bene
    una belle creme brulle al cioccolato.
    Peccato sia solo virtuale.
    Un abbraccio e una buona giornata.
    Fausta

    RispondiElimina
  5. meravigliosa.. adoro la cremè brulè.. e anche io sto facendo la posta al cannello-lanciafiamme da cucina.. :(
    mi piace un sacco la versione al cioccolato! complimenti
    Paola

    RispondiElimina
  6. Ma buongiorno!! Stamattina ho cominciato bene la giornata!! Ho aperto il pc e mi sono trovata davanti questa delizia!!! Tu mi fa morire mia cara!!! E' meravigliosamente Fantastico!!! Bravissima!!! Mi unisco al tuo appello, sentisse anche il mio!!!
    Un bacione cara e grazie di questa delizia

    RispondiElimina
  7. Oltre alla creme brule a farmi impazzire (ancora più golosa nelle versione al cioccolato) anche la tazzina a cui sto cercando di resistere da tempo...mi dai la botta di grazia così! Un bacione tesoro, buona giornata

    RispondiElimina
  8. Che buona!!! che meraviglia!!
    Hai ragione ti serve sicuramente l'attrezzino per caramellare lo ucchero, su questo non ho dubbi!!!

    Anc he io ho quelle tazzine, 3 rosa e tre lilla!!

    RispondiElimina
  9. Oh mamma mia che bontà...io il cannello lo adocchio tutte le volte che vado a fare la spesa ed adesso proprio non potro' esimermi dall'acquistarlo..non posso rischiare che il forno faccia i dispetti no? ;)
    Bravissima..nonostante lo scherzetto del tuo forno ^_^
    Un bacione..

    RispondiElimina
  10. che passione travolgente!! anzi, direi "bruciante"!!
    che buffo il forno sbilenco, avevo sentito parlare dell'anca sbilenca ma il forno mi mancava... la crem brulè deve essere ottima, anche così "sbilenca"! Eddai marito, cosa aspetti a comprare il mini lancia fiamme...

    RispondiElimina
  11. Premesso che la creme brulée è riuscita alla meraviglia e ci tufferemmo a pesce sopra, ma anche dentro, premesso questo, siamo dalla tua parte, ovvero, vuoi mettere la seccatura di dovere accendere il grill del forno per fare caramellare lo zucchero? No, urge il lanciafiamme, anche noi ci siamo decisi ad acquistarlo e non torneremmo più indietro. Il grill ci ha sempre bruciacchiato anche la cocotte, mentre con quello strumento è anche divertente caramellare!
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. eh sì! è indispensabile :-D
    noi abbiamo ceduto tempo fa e mio marito si diverte un sacco! e poi se gli fai queste creme deliziose....

    RispondiElimina
  13. Adoro la creme brulè!!!
    E questa con il cioccolato.. è ancora più golosa!
    Bellissimo il cannello anch'io lo vorrei!! :-D
    Un bacio!

    RispondiElimina
  14. troppo buona...la vogliooooooooo!! bravissima!

    RispondiElimina
  15. hai fatto un vero capolavoro. Complimenti per la stupenda riuscita!!! Un saluto

    RispondiElimina
  16. anche il mio forno cuoce più da un lato (in fondo asinistra) che dall'altro! vabbè! intanto la creme brulé mi pare ottima!

    RispondiElimina
  17. ohhhhhhhh:) yummy!!!!Che dolcezza ultradeliziosa!!!La Voglio!!!

    RispondiElimina
  18. @manineinpasta: il pollo mi mancava una bruciatina sulle braccia io me la darei volentieri, dolore a parte mi costerebbe meno dell'estetista ;)

    @menta piperita
    @anna
    @mousse
    @lady
    @maria luisa
    @federica
    @daniela
    @mary
    @sdauramoderna
    @luca e sabrina
    @strawberryblonde
    @acquolina
    @luana
    @raffy
    @valerioscialla
    @passiflora
    @olivia

    grazie per i complimenti e soprattutto per il vostro sostegno, mi stampo i commenti e li consegno al marito ;) il cannello ci vuole, eh!!!

    RispondiElimina
  19. Io il cannello non ce l'ho ma lo voglioooooooo!!!
    Mi dicono che non c'è paragone fra questo e il grill...vince cannello dieci a zero!
    Però il tuo forno (sbilenco sì, sbilenco no...) non ti ha mica tradita!
    Che buone.....va che roba, ragazzi!

    RispondiElimina
  20. In cucina ci vogliono gli attrezzi giusti per ogni cosa...fantastica prparazione, ciao e dopo faccio il resto.

    RispondiElimina
  21. Come darti torto, non si può vivere senza cannello!!
    Io infatti non ce l'ho e mi sento zoppa, non potrò nemmeno provare queste creme brulée?? Ahahaha no mi sa che ci provo col forno anche io ^_^

    RispondiElimina
  22. Beh, anche senza l'apposito cannello, sembra ottima, io non l'ho mai fatta, la proverò!

    RispondiElimina
  23. ma sai che nn c'e' l'ho?!?!?!
    baciotti

    RispondiElimina
  24. che goduria, il cannello è lo strumento migliore per rifinire delizie del genere !!!

    RispondiElimina
  25. Ho l'acquolina in bocca, mi piaceeeee!!!!
    Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
  26. Anche io voglio il "lanciafiamme culinario"!!!! ^_^ è davvero utile!!!!

    Che delizia questo dessert!

    RispondiElimina
  27. che buona dev'essere!!! al cioccolato non l'ho mai mangiata!
    :P

    RispondiElimina
  28. Il lanciafiamme-culinario sarà il mio pprossimo acquisto: una golosa di creme brule come me non può non averlo! Ti pare? E quando ce l'avrò farò sicuramente questa tua ricetta...davvero golosa al cioccolato!

    RispondiElimina
  29. noooo!devi assolutamente averlo anche tu!io voto si!!baci e complimenti per la ricetta xxx

    RispondiElimina
  30. Sai che lo vogli oanche io? poi magari non lo userò mai ma mi manca :-)))) che delizia croccante la tua è venuta bene comunque sai? ma non diciamolo a nessuno vero?
    p.s. quanto ci stà bene il foglietto di memo trasparente? una cifra :-))) baci

    RispondiElimina
  31. crème brulé al cioccolato? ma che bella novità per me, mai provata :)

    RispondiElimina
  32. hai proprio ragione, concordo con te che con una meraviglia di ricetta del genere hai ASSOLUTO bisogno di un cannello!! a me l'hanno regalato al compleanno e caramella benissimo!! Bacioni e a presto!

    RispondiElimina
  33. Tifo pe te per il cannello!!!!! Una crema perfetta comunque anche senza...un abbraccio

    RispondiElimina
  34. Ciao Sonia, e bentrovata! Credevo di essere gia' tra i tuoi sostenitori, mi sbagliavo, adesso ci sono :-) Ti ringrazio per la segnalazione, vedro' di partecipare.
    Complimenti per queste foto meravigliose e la cremè brulè è squisitissima, anche tu lo chiami il lanciafiamme culinario? ;-) non sembra ma in cucina è indispensabile! Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  35. che sogno di ricetta! brava brava! a proposito, hai vinto un premio!

    http://lallyonline.blogspot.com/2011/03/sette-cose-su-di-me.html

    Ciao

    RispondiElimina
  36. Sai quanto l'ho desiderato???!!!A Natale è arrivato ma non l'ho ancora mai usato...ogni tanto me lo guardo dicendo che prima o poi lo metterò in azione...boh...certo che siamo strane...Un baciotto tesoro! La creme brulee non la guardo neanche...dieta ferrea!!!

    RispondiElimina
  37. una vera prelibatezza, complimenti. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  38. Secondo me è venuta bene anche così, ma è ovvio che urge (anch'io lo chiamo così) un lanciafiamme! Tranquillizza pure tuo marito dicendogli che lo userai sempre e solo in cucina, puntandolo solo verso cose o persone mangiabili! Ihihi! ^_^
    E' molto bella anche la foto!
    W il lanciafiamme! ;)

    RispondiElimina
  39. Ihihih... ma tutti e due no?? :D
    Ti assicuro che anche col forno nuovo, il cannello, ha il suo bel perchè...
    Io non ci rinuncerei... :>
    Mi piace molto l'abbinamento del bruno cioccolato alle vettovaglie violette.
    Ora però mi ribo una cocotte. Giuro che te la restituiso! Vuota, ma la restituisco...

    RispondiElimina
  40. Effettivamente il cannello è assolutamente necessario!
    Fatti coraggio sono sicura che saràil tuo prossimo regalo!
    La creme brulee al cioccolato...mai mangiata ma sembra veramente buona

    RispondiElimina
  41. Ottima ricetta, e poi che belle ciotoline ...il bianco mi piace sempre un sacco!
    Sono pro-cannello!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  42. Voto per "il lanciafiamme caramellatore casalingo", anche se per la verità già così mi sembra più che soddisfacente :)

    'notte cara

    RispondiElimina
  43. quando dal blogroll ho visto questa creeme brulèe ho pensato che avessi usato il cannello... invece ottimi risultati anche con il forno! Attrezzi da cucina in lista da comprare: tanti, troppi e perchè tutti ci sembrano così indispensabili??? ^__^

    baci
    terry

    RispondiElimina
  44. Sembra buonissima!!!!!in questi giorni la faccio... ^_^
    baci baci
    enza

    RispondiElimina
  45. Lanciafiamme da cucina...come ho fatto fino a ora senza ... e senza crème brulée?! :D

    RispondiElimina
  46. Il lanciafiamme é indispensabile allora! :D Sicuramente buona questa crème. Un saluto Sonia e grazie a te per la tua iniziativa!
    Ho scoperto che qui vicino a me, l'ospedale di Negrar, é uno tra i migliori centri per curare l'endometriosi. Chissà che possa servire come informazione! :D
    Anche per me sarà un piacere seguirti ma perdona se non sarò presente spesso.
    Baci

    RispondiElimina
  47. noooooooooooooo presa per la gola! adoro la creme brulee.. e con il cioccolato poi.. deve essere una goduria!! Paola

    RispondiElimina
  48. ;) stampo anche i vostri nè, grazie a voi!

    RispondiElimina
  49. Bella ricetta e sacrosanta necessità, in casi come questi ci vuole proprio!!A presto!

    RispondiElimina
  50. Ciao!
    Ho appena pubblicato i premi del contest...
    Se ti va passa a dargli un occhio!!!
    Buona Domenica
    Un bacio

    RispondiElimina
  51. Anche io voglio il lancia fiamme culinario...l'ho sempre voluto e un giorno riuscirò ad averlo!!!
    Ottima ricetta, sicuramente da rifare!

    RispondiElimina
  52. Direi che la maggioranza vince! ;)

    RispondiElimina
  53. Fantastica ricetta, davvero una goduria per gli occhi e per il palato! Brava, come sempre. Betty15 di GZ. Ah, se passi nel mio blog, ti ho dedicato un piccolo pensiero! Ciao!

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved