giovedì 3 febbraio 2011

Torta morbida con frutta secca

[English version below]
Torta morbida CON frutta secca
Se dovessi trovare un lato positivo dell’inverno o del freddo in generale è che, con la scusa di qualche caloria in più per scaldarmi, posso concedermi certi peccati di gola.
Questo in particolare è uno di quelli “nessun senso di colpa apparente”. Non c’è cioccolato, non ci sono creme e sembra una innocentissima torta della nonna.
<Tanto dentro c’è la frutta> dico con aria innocente a mio marito,  mangiandomene una fetta.
<Si> risponde lui in tono “rassicurante” <peccato che sia ogni genere di frutta secca e che ci sia una confezione di burro!>
<Ma si dai, non stare a guardare la caloria in più, anzi, questo weekend mi vai a cercare in cantina i dvd che ho messo via tempo fa? >
<Quali?> <Non dirmi che vuoi ancora su tutto il necessario per fare ginnastica in casa!>
<…eh, perché no? Mentre Giorgia è all’asilo, un’oretta al giorno posso dedicarla a fare qualche esercizio>
<Ti ricordo che l’ultima volta che te li ho fatti SPA-RI-RE in cantina era perché hai esagerato e ti sei bloccata per una settimana…> 
Nemmeno i cuori disegnati con lo zucchero a velo hanno avuto un effetto “addolcente” su mio marito. Un  minimo senso di colpa è riuscito a fare capolino, ma ho combattuto pesantemente per farlo sparire.
<Va bè, un’altra fetta la mangio lo stesso, tanto poi faccio le scale per scendere in cantina!>
<…>
Prima di passare alla ricetta “sensi di colpa free” ringrazio Elisina in quanto sono tra le vincitrici del suo Contest  con questa ricetta: Timballini di riso con salsa al gorgonzola
E colgo l’occasione di ringraziare anche tutti coloro che si ricordano di me ad esempio: Vicky, garlutti per i premi che mi hanno voluto donare.
Piatto dessert e piatto portata Wald.
Torta morbida con frutta secca (A Tavola – Febbraio 2011)
Cosa occorre
  • 3 uova
  • 200 gr di burro salato
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 120 gr di farina 00 Molino Spadoni
  • 30 gr di mandorle in polvere Noberasco (*)
  • 8 gr di lievito in polvere per dolci
  • mezza bacca di vaniglia
  • 5 albicocche disidratate Noberasco
  • 3 fichi secchi jumbo Noberasco
  • 2 datteri snocciolati Noberasco
  • qualche gheriglio di noce
  • 125 gr di zucchero a velo (facoltativo)
  • 50 gr di mandorle a lamelle (facoltativo)
Come procedere
  1. Tagliate la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza, aprirla a libro e prelevare i semini contenuti all’interno raschiando con la punta di un coltellino.
  2. Far sciogliere il burro tagliato a pezzetti in un pentolino e lasciarlo intiepidire.
  3. Intanto setacciare la farina e unirla alle mandorle in polvere.
  4. Aggiungere metà dello zucchero e tenere da parte.
  5. Sbattere le uova con lo zucchero rimasto fino a quando saranno chiare e spumose, unire, poco alla volta, il mix di farina e zucchero e mescolare.
  6. Versare quindi il burro fuso e profumare con i semini della vaniglia.
  7. Amalgamare il tutto, poi completare con il lievito per dolci.
  8. Tagliare la frutta secca a pezzetti e unirla all’impasto mescolando dal basso verso l’alto.
  9. Imburrare una tortiera di 22 cm di diametro (io ho utilizzato una tortiera da 26 cm di diametro in silicone della Silikomart), versare l’impasto e cuocere in forno a 190° per 35-40 minuti (per la mia tortiera 30-35 minuti).
  10. Togliere dal forno la torta, lasciarla raffreddare e capovolgerla su un piatto da portata.
  11. A piacere si può amalgamare lo zucchero a velo con 1 o 2 cucchiai di acqua, stendere la glassa ottenuta sulla torta e decorare con le mandorle a lamelle, (io ho preferito solo una lieve spolverata di zucchero a velo).
Suggerimenti:
Se non avete le mandorle in polvere o farina di mandorle, frullate 30 gr di mandorle spellate con 1 cucchiaino di zucchero tolto da quello indicato negli ingredienti. Azionate le lame del mixer fino a quando avrete ottenuto una polvere finissima.
Con questa ricetta partecipo al Contest di Susanna “Lo scrigno delle bontà” in collaborazione con Giallo Zafferano:
banner ricette avanzi
bandiera inglese[3]
If I had to find a positive side to the cold of winter or in general is that, with the excuse of a few more calories to warm up, I can allow myself some sins of gluttony.
This in particular is one of those "no apparent sense of guilt." There is no chocolate, no cream and innocent looks like a grandmother's cake but…
Dish and dessert platter Wald.
Soft cake with dried fruit (A Tavola - February 2011)
What You Need
3 eggs
200 grams of salted butter
150 g sugar
120 gr flour 00 Molino Spadoni
30 gr almond powder (*)
8 grams of baking powder for cakes
half a vanilla bean
5 dried apricots Noberasco
3 figs jumbo Noberasco
2 pitted dates Noberasco
some walnuts
125 grams of powdered sugar (optional)
50 g sliced almonds (optional)
How to proceed
Cut the vanilla bean along its length, open it and take a book contained within the seeds by scraping with the tip of a boxcutter.
Melt the butter cut into small pieces in a pan and let cool.
Meanwhile, sift flour and add to the almond powder.
Add half the sugar and set aside.
Beat eggs with remaining sugar until they are light and fluffy, add, little by little, the mix of flour and sugar and stir.
Pour the melted butter and scented with vanilla seeds.
Mix well, then finish with the baking powder.
Cut the dried fruit into small pieces and blend it into the mixture from the bottom up.
Grease a cake tin of 22 cm in diameter (I used a Silikomart cake pan of 26 cm), pour the mixture and bake at 190°C for 35-40 minutes (30-35 minutes for my cake).
Remove the cake from the oven, let cool and invert on a serving platter.
You may want to mix the powdered sugar with 1 or 2 tablespoons of water, spread the icing on the cake obtained and decorate with sliced almonds (I preferred just a slight dusting of icing sugar).
(*)
If you do not have the powdered almonds or almond flour, blend 30 g blanched almonds with 1 teaspoon of sugar removed from the one indicated in the ingredients. Run the blades of the mixer until you obtain a fine powder.

35 commenti:

  1. Quella della ginnastica in casa è un classico. L'anno scorso avevo cominciato a seguire il dvd di Tracy Anderson, la trainer di Madonna, l'ho fatto tutti i giorni per circa 1 mese... poi? ha cominciato a fare caldo e con questa scusa ho piantato lì tutto (non prima di aver acquistato un tappetino apposito e due manubri) Da allora sono chiusi nell'armadio. Ora che ci penso, dovrei proprio ricominciare!!! dai facciamo che ci sosteniamo a vicenda! poi magari ci facciamo una fetta di questa torta però!
    ahahahah

    RispondiElimina
  2. Ciao è un po' che non ci frequentiamo, eccomi qui. Questa torta mi sembra buonissima, voglio provare a farla con i kumquat disidradati che sono la mia ultima golosa scoperta, poi ti faccio sapere. Baci

    RispondiElimina
  3. Wow anche i datteri.....i miei preferiti, adoro le torte con i datteri, ma in giro non se ne trovano quasi mai!
    Conosci quel dolce inglese Queen Elisabeth cake con latte condensato e datteri?? Ecco, quello sì che è leggermente invasivo per quanto buonissimo, la tua torta credo sia un peccato addirittura "doveroso"!!

    Un bacione, Fabi

    RispondiElimina
  4. Complimenti... ho fatto anche io una torta con la frutta secca della noberasco....era buonissima!!!
    Questa fetta è molto molto invitate.

    e diamo un calcio ai sensi di colpa...sono loro che ci fanno ingrassare!!! :o)

    RispondiElimina
  5. La frutta secca ci piace tantissimo e questa torta ha davvero un bell'aspetto!
    Baci da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  6. Buona idea, questa ricettta! Devo ancora smaltire una confezione di datteri! Grazie! ;)

    RispondiElimina
  7. non ci posso credere.... anche tu con i DVD di ginnastica!!!! anche io li ho messi via perchè correvo il rischio di schiantarmi davanti alla tv :-)))) torta deliziosa e ricchissima di frutta secca come piace a me!!!!! io la frutta Noberasco la mangio pure direttamente dalla busta! un bacione Ely

    RispondiElimina
  8. ma è super fantastica questa torta... una vera prelibatezza!!! complimentiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  9. Una torta favolosa, complimenti. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  10. Ma sììì, che vuoi che sia una bella fetta di torta alla frutta...secca! :-) Io non so cosa siano questi sensi di colpa, lotto con la bilancia in senso inverso (e non pensare sia una bella cosa), ed una bella fetta di questa meravigliosa torta ci starebbe proprio tutta!

    RispondiElimina
  11. Troppo buona questa torta,mi piace tanto..i sensi di colpa li lasciamo per un altra volta:))complimenti!!

    RispondiElimina
  12. Sounds delicious, looks beautiful! Love the added hearts:)

    RispondiElimina
  13. buona buona buona! e della linea chissene... tanto simao ancora a febbraio ^_^

    RispondiElimina
  14. ehm...ehm...io uso la wii-fit...mi dovresti vedere con lo step, una caricatura!!
    vabbè...certo che questa torta però...è proprio irresistibile!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. ma daiiii! una fettina, un'altra...l'inverno è un'ottima scusa!!

    RispondiElimina
  16. Deve essere veramente gustosa.

    ciao

    RispondiElimina
  17. l' importante è non esagerare....una fettina o due non saranno quelle che faranno la differenza... ;-)
    complimenti, ricetta golosa....

    RispondiElimina
  18. Concordo con te pienamente....fino a marzo si può cadere nelle tentazioni culinarie soprattutto se la tentazione ha questo aspetto così morbido e ricco (peccato che io nelle tentazioni ci cado anche dopo marzo!!!!!!)=

    Ciauuuuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  19. non si puo' resistere a questa dolce tentazione!!
    buonissima!! baci e buona serata!

    RispondiElimina
  20. Ah bhe, se è alla frutta allora non è una trasgressione =P

    RispondiElimina
  21. Veramente stupenda questa torta con la frutta secca!!!

    Un bacio

    RispondiElimina
  22. mmmmmmmmmmmm....che buono!!!!!!!!!!!complimenti!!!

    RispondiElimina
  23. Allora l'attrezzatura è salita su??'
    Non ci pensare cara..la prova costume è ancora lontana,dai rilassiamoci un pò e godiamoci una fettina di questa torta!!
    A me i cuoricini hanno fatto effetto,perciò bando alle calorie!!
    Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  24. Ma la frutta secca fa tanto bene al ccolesterolo... ;)

    RispondiElimina
  25. La ricetta è davvero bella ^_^ mi è piaciuto leggere il tuo post ma la tua prima frase mi rispecchia in pieno ^_^

    RispondiElimina
  26. Ho sentito dire che se una cosa piace molto non fa ingrassare, allora me ne mandi due fettine?!;-)
    Bravissima!!

    RispondiElimina
  27. questo è il genere di torte che adora mio marito, grazie mille!

    RispondiElimina
  28. Bella! Coi i cuori poi.. c:

    http://natureyourself.blogspot.com/

    RispondiElimina
  29. una torta davvero invitante, e non preoccuparti che per smaltire basta una passeggiata, e poi ogni tanto uno strappo alle regole fa bene altrimenti come si fa a rinunciare a tutto

    RispondiElimina
  30. Eh! Uso anche io quella scusa... tanto è inverno... e giù burro.
    E pensare che prima di mettere su il blog nemmeno lo avavo in firgo!
    Sigh...
    Tanto ormai il dado è tratto... allungamente una fetta, va!

    RispondiElimina
  31. Ottima questa golosa torta...bacioni!!!

    RispondiElimina
  32. Deve essere buonissima, io la mangerei anche in estate!!!

    RispondiElimina
  33. ciao volevo provare questa ricetta, ma manca la quantità di uova ....
    grazie :P

    RispondiElimina
  34. grazie a tutti ;)
    @Dany: grazie per avermelo fatto notare ^_*

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved