giovedì 12 agosto 2010

Biscotti alla lavanda di Lago

[English version below]

Biscotti alla lavanda Cop

Un brevissimo soggiorno al Lago Maggiore con la famiglia ed eccomi di ritorno con un bel mazzolin di Lavanda (non ho saputo resistere alla tentazione di coglierla) subito impiegata per fare dei biscotti profumatissimi.

A mio parere la consistenza di questi dischi imperfetti ricorda gli Scottish Shortbread, la forma tondeggiante insieme alla lavanda “ingannano”: sembrano semplice biscotti - di frolla - un po’ bruttini, secchi e insapore invece tutt’altro! Il profumo e l’aroma della lavanda con la scioglievolezza del burro conquistano anche il palato più esigente –> mia figlia.

Si è tanto divertita a paciugare gli ingredienti secchi con la Lavanda che pensavo di non riuscire ad aggiungerli all’impasto di burro, me la sono cavata promettendole che avrebbe fatto le palline per i biscotti, così è stato abbastanza facile farle sganciare la presa!

Dovendo lavorare un impasto a base di burro in una cucina non proprio freschissima, le palline effettivamente formate da Giorgia sono state poche, diciamo pure che un paio di sfere si sono trasformate in piadine sul piano di lavoro. Però si è divertita, ad un certo punto ha voluto anche il suo matterello del Didò.

Gli ingredienti dosati nelle quantità sotto indicate creano un piacevole contrasto, un ottimo diversivo del famoso biscotto dal taglio a bastoncino. E come gli illustri parenti, il tocco del sale, li rende memorabili. Da provare. E rifare. E rifare. E rifare…

 Biscotti alla lavanda PrePost

Biscotti alla lavanda di Lago

COSA OCCORRE (dose per 20 biscotti circa)

  • 150 gr di farina
  • 100 gr di burro ammorbidito
  • 90 gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di fiori di lavanda freschi o essiccati
  • 1/2 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di zucchero vanigliato
  • la punta di un cucchiaino di sale

COME FARE

  1. Preriscaldare il forno a 150°C.
  2. Sbattete il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso.
  3. Mescolate gli ingredienti secchi ai fiori di Lavanda e incorporateli alla crema di burro.
  4. Formate un rotolo con l’impasto ottenuto e tagliate dei dischetti dello spessore di 1,5 cm oppure, formate delle palline e ponetele su una teglia foderata con carta forno.
  5. Cuocetele in forno a metà altezza per 15-20 minuti.

Ispirazione per la ricetta: Pane, dolci e biscotti – Leila Lindholm 

Biscotti alla lavanda Cop 2

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Gloria 

Lavanda

e al Contest di Mara e Albertone

Cometa  

 

 

Cometa 2

 

 

 

…e per finire, non facciamoci mancare anche la partecipazione ad un Contest da “Ti cucino così”:

banner fiori

English version

A short stay at the Lago Maggiore with the family and I'm back with a nice bunch of lavender used to make fragrant biscuits.

In my opinion, the consistency of these discs imperfect recalls the Scottish Shortbread, the round shape with lavender deceive the expectations seem simple biscuits - for pastry - a bit 'ugly, dry and tasteless Ta Daaa Instead, the scent of lavender aroma with butter conquer even the most discerning palate -> my daughter!

It is so fun to bungle dry ingredients with Lavender I thought of not being able to add to the mixture of butter, I've gotten promising that she would form the balls for the cookies so it was easy enough to release her grip!

Having to work a dough made of butter in a kitchen not quite fresh, the balls are actually formed by Giorgia been few, let's say that a couple of balls have turned into tortillas on work surface. But it was fun, at some point he also wanted his rolling pin of Dido.

The ingredients in the quantities indicated assayed create a nice contrast, a great diversity of popular biscuit from the cutting stick. And as the illustrious family, the touch of salt makes them memorable.

Try. And repeated. And repeated. And repeat ...

Biscuits Lavender Lake

WHAT SHOULD (dose about 20 cookies)

  • 150 grams of flour
  • 100 g butter softened
  • 90 g sugar
  • 1 tablespoon fresh or dried lavender flowers
  • 1/2 teaspoon baking powder
  • 1 teaspoon vanilla sugar
  • the tip of a teaspoon of salt

HOW TO DO

  1. Preheat oven to 150 ° C.
  2. Beat butter and sugar until mixture is light and creamy.
  3. Mix dry ingredients of lavender flowers and incorporate the butter cream for a pasta crumbled.
  4. Form a roll with the dough and cut into disks with a thickness of 1.5 cm or formed small balls and place them on a baking sheet lined with parchment paper.
  5. Bake in oven for 15-20 minutes at half height.

Source: Bread, cakes and biscuits - Leila Lindholm

32 commenti:

  1. Saranno di aspetto rustico, ma senz'altro squisiti. Adoro la lavanda nella cucina e anche come pianta, mi ricordano la Provenza.
    Noto la ricetta, aspetto una cucina più fresca per farli!!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. I'll have to try this...we have some lavender in our garden and I'm always looking for recipes. Thanks!

    RispondiElimina
  3. Se non fosse per la dose di zucchero e il lievito sarebbero proprio degli shortbread! E mi sembrano tutt'altro che "un po’ bruttini e secchi"; ho invece la sensazione che siano "frollosi" e che si sciolgono in bocca. E il profumo di lavanda deve renderli proprio irresistibili. Posso chiederti una curiosità? Se vanno tagliati a dischetti perchè non si lasciano direttamente così invece di formare le palline? Grazie, un bacione

    RispondiElimina
  4. Bella l'idea di profumarli alla lavanda e mi piace anche la loro forma "imperfetta". Proprio di recente ho visto un mercatino tutto dedicato alla lavanda di Venzone. L'utilizzo del fiore dalla cucina, alle cure e bellezza del corpo sono veramente infinite.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Il viaggio a fruttato allora, bentornata......

    RispondiElimina
  6. uhhhhhh...... chissà che profumo per la casa mentre cuocevano in forno!!! Me ne passi un piattino?

    RispondiElimina
  7. Ciao!Molto invitanti i tuoi biscotti. Tu hai usato la lavanda fresca? Rivelazione, perchè pensavo che il gusto potesse essere troppo intenso!! Grazie!!!!!

    RispondiElimina
  8. che belli! da provare visto il tuo entusiasmo!
    Ciao
    Francesca

    RispondiElimina
  9. buoni, buoni anzi buonissimi e molto profumati!brava

    RispondiElimina
  10. Immagino il profumo!! Devo provare a utilizzare i fiori in cucina!!
    ... sn venuta a prendere la ricetta dei muffin! Penso di mettermi subito all'opera! ciao!

    RispondiElimina
  11. Questi biscottini mi incuriosiscono molto: sarà per il profumo di lavanda che li caratterizza, sarà per le convincenti parole che hai usato tu per decantarne la bontà... Fatto sta che mi è venuta voglia di assaggiarli! Ma dove si trova la lavanda fresca?
    Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  12. questi biscottini hanno un aspetto delizioso!! bacetti e buon ferragostooo!!

    RispondiElimina
  13. Devono essere squisiti e profumati questi biscotti !! Li proveró appena trovo la lavanda...Baci

    RispondiElimina
  14. Oh, io ci credo sì che siano fantastici! Il classico golos biscotto al burro dalla forma rustica impreziosito e colorato dalla lavanda... splendidì!
    Che carina la pupa col mattarello del Didò!! :D

    RispondiElimina
  15. mi affascinano questi biscotti...con un bel te sarebbero perfetti

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia questi biscotti, mi pare di sentirne il profumi fin da qui!!! Li proverò sicuramente!!

    RispondiElimina
  17. Complimenti a Giorgia per gli appetitosissimi biscotti che ha preparato.
    Grazie mille a te per la tua bellissima partecipazione, e per la fiducia nell'iniziativa.
    Albertone

    RispondiElimina
  18. @Isa: ciao ^_^ qui a Trevate è qualche giorno che piove e visto che la temperatura è scesa notevolmente (sembra metà Ottobre!) mi sembrava giusto accendere di nuovo il forno ;) Non sono mai stata in Provenza ma è tra i Preferiti nelle scelte dei viaggi. Quando Giorgia sarà più grande, così potrà godersela anche lei. Ti abbraccio

    @Sue: That good, but my thumb is not really green! I just to have it fresh and possibly polluted I do a few miles from home. By contrast, waiting and thinking about how to use it was exciting. The result as good;) In case you did not succeed in finding a will "jump" from you ^_^ Hug

    @Federica: da vicino l'impressione che si ha è proprio quella che ho descritto e anche l'assaggio è precisamente come raccontato. Son davvero irresistibili soprattutto per me che non avevo mai impiegato la lavanda per fare qualcosa di commestibile! Mentre per il "taglio" ci son due possibilità: una è quella di formare un rotolo (in questo caso la temperatura della cucina lo permetteva) la seconda opzione è quella di fare delle palline prelevando con un cucchiaino l'impasto lavorato. Forse non sono stata abbastanza chiara, grazie per avermelo fatto notare e aver potuto chiarire ;D Baci baci

    @Sabri: pensa che non lo sapevo che si potesse mangiare la Lavanda! Quante cose ho ancora da imparare...Baciotti

    @Fabiola: quando porto a casa qualcosa dalle gite fuoriporta è sempre un piacere! Grazie ;)

    @Giulia pignatelli: Non ti dico la credenza dove ho messo i rametti avvolti nel tovagliolo di lino come sprigiona profumo di lavanda...piattino e tazzina da te ok?

    @Lory B: Siii, freschissima, il tempo di coglierla fare un viaggio di 1 oretta e preparare gli ingredienti. Direi che si, era fresca! Profumatissima ^_^

    @Acquolina: urca si è capito così tanto che mi son piaciuti? ;D

    @Lucy: grazie ;) è vero, son profumatissimi!

    @vickyart: sono entusiasta ^_^ non vedo l'ora di sapere come ti son venuti e soprattutto se ti piacciono quanto son piaciuti a me! Bacioni

    @Lucia: Non pensavo che mi sarebbero piaciuti invece son proprio felice di averli provati. la lavanda io l'ho colta da un campo di montagna vicino al Lago Maggiore, ma son sicura si trovi anche da altre parti, non saprei esattamente, la mia è stata fortuna perchè fresca non l'avevo mai vista e soprattutto lontana dallo smog di città... Ti abbraccio

    @gabri: ^_^ buon ferragosto a te!

    @Glu: è un po' che volevo provarli ma anche io ho atteso finchè non ho trovato la Lavanda "giusta". Baci

    @(parentesiculinaria): Yeeeeeessss! Un po' meno carino pulire il tavolo e il pavimento dal burro...

    @Ichigo: buongustaia ;)

    @Le pellegrine Artusi: ^_^ che bello, fatemi sapere nè!

    @Albertone: unire il piacere di mangiare al dovere di aiutare gli altri non fa ingrassare ^_^ grazie a te e a Mara!

    RispondiElimina
  19. Mi piacciono questi biscotti e ora che ho la mia lavanda sul terrazzo, non mi ferma iù nessuno!
    Baci

    RispondiElimina
  20. Ecco io con la lavanda ho sempre fatto gli shortbread... i bastoncini!:)
    questa versione tipo drop cookies mi ispira proprio! bell'idea!
    bacioni!

    RispondiElimina
  21. mi sa che devo iniziare a cercare un po' di lavanda qui nei dntorni: questi biscotti mi ispirano parecchio.

    Un abbraccio!
    Elisa

    RispondiElimina
  22. Grazie della fantastica ricetta...provati oggi con i fiori di lavanda raccolti in giardino

    RispondiElimina
  23. strepitosi,Sonia!!!chissa' che profumo^;^ io i fiori di lavanda,potrei trovari solo in erbroristeria..non so se sia la stessa cosa....complimenti cara!!anche per la piccola aiutante..mi sarebbe piaciuto vedere le sue manine impiastricciate..ehehhe buon weekend^;^

    RispondiElimina
  24. Che meraviglia questi biscotti profumatissimi alla lavanda, proprio oggi la stavo cercando al mercato ma già fiorita non l'ho trovata. Sono contenta di aver scoperto il tuo blog, buona domenica, Ancutza.

    RispondiElimina
  25. fantastici!! adoro biscottare!! chissà che profumo hanno!!! un bacione!

    RispondiElimina
  26. Profumatissimi e fragranti questi biscotti alla lavanda, unici! Grazie cara della bella ricetta, prendo nota!!!!!

    RispondiElimina
  27. Yo también he hecho biscotti alla lavanda aquí en Suecia, son unos de mis pasteles preferidos. Tengo lavanda en mi jardin. :-) Me gusta mucho tu blog, tus fotografias son muy bonitos!

    RispondiElimina
  28. ma certo che ti inserisco con molto piacere.sono veramente deliziosiun bacio

    RispondiElimina
  29. Sono davvero invitanti, e sicuramente profumati!

    RispondiElimina
  30. cara sunny, sul forum di alf te l'avevo detto che avrei fatto senza ombra di dubbio questa tua ricetta... ed eccomi qua, orgogliosa sfornatrice di ben due teglie dei tuoi preziosi biscotti. che dire? solo che hanno mantenuto ogni singola, deliziosa, profumata promessa.
    squisiti. poetici.
    grazie ancora di aver condiviso la tua ispirazione:)

    RispondiElimina
  31. Son felice che siano piaciuti, un grazie particolare a chi li ha voluti provare come la Reggia dei gatti qui:

    http://tregattiunmaritoeunangelo.blogspot.com/2010/09/lavanda.html

    A presto ;)

    RispondiElimina
  32. grazie grazie di essere passata a trovarmi così mi hai dato modo di scporire questo fantastico tuo blog.
    per una golosona come me questo è il paradiso! Sei bravissima!
    Sono già una tua follower così non mi perdo più neppure un post!

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved