mercoledì 11 novembre 2009

Pangoccioli? No, Panpepite!

[English version below]

Pane al cioccolato3…la ricetta l’ho trovata da Sorby (bellissimi e perfetti i suoi Pangoccioli tanto quanto sono brutti e imperfetti i mie Panpepite ;D) il mio impasto, non proprio del colore degli originali, ha assunto questa colorazione causa lievitazione a  40°C in forno per due ore con i pezzetti di cioccolato già inclusi nell’impasto. Sono proprio una volpe!

Non avendo le gocce di cioccolato ho tagliato grossolanamente del cioccolato fondente al 70% -da qui il nome Panpepite- uno dei pochi ingredienti che a casa mia non manca mai chissà perché, per il resto ho seguito la ricetta con una piccola aggiustatina in corsa: ho aggiunto più farina di quella che originariamente era indicata (esattamente 5 cucchiai) perché dopo la seconda lievitazione l’impasto risultava troppo appiccicoso e impossibile da lavorare. Nonostante le ore di lievitazione questi Panpepite sono veloci da preparare. Ci sono piaciuti molto ^_^

Li rifarò magari aggiungendo il cioccolato nel momento in cui formo i singoli panini. La volpe inizia a far girare il cricetino che ha nella testa…

La conquista di oggi: Giorgia, la principessa di casa che ora ha due anni, ha capito l’uso di quella strana “sedia” che si trova in bagno. So che non è carino parlarne qui in cucina ma una conquista è una conquista :D! Finalmente ha compreso che sul Trono non solo si legifera ma ci si può anche liberare (parola più che azzeccata) dalla schiavitù del pannolone! E ora con nonchalance passo alla ricetta…

Panpepite

Ingredienti: 250 gr farina 00 (prevedere qualche cucchiaio in più, dopo la prima lievitazione) – 250 gr farina manitoba – 75 gr burro – 250 gr latte – 150 gr di zucchero – 100 gr di gocce di cioccolato – 1 uovo – 20 gr di lievito di birra – q.b.: sale  

Preparazione del lievitino

  1. Sciogliere il lievito in 100 gr di latte tiepido, aggiungere 2 cucchiai di zucchero, lasciare agire e aggiungere 150 gr di farina (precedentemente mescolata con la manitoba).
  2. Lavorare con la frusta a uncino l’impasto che risulterà appiccicoso; resistere alla tentazione di aggiungere farina, coprire con pellicola, mettere in luogo caldo (io metto in forno con funzione lievitazione a 40°C) e far riposare per 1 ora.
  3. Trascorso questo tempo l’impasto deve aver raddoppiato di volume, così non fosse, attendere ancora mezz’ora.

Preparazione dell’impasto

  1. Prendere il panetto precedentemente fatto lievitare, aggiungere tutti gli altri ingredienti ad esclusione del cioccolato (altrimenti l’impasto rischia di colorarsi come il mio), caso mai aggiungere un cucchiaio di farina in più alla volta (a me ne sono serviti 5) impastare sempre con la frusta a uncino, chiudere con pellicola e mettere a lievitare come sopra per altre 2 ore.
  2. Appena la pasta è pronta (deve aver raddoppiato di volume) formare delle palline da 60 gr e far lievitare fino al raddoppio.
  3. Spennellare con latte e cuocere in forno statico a 180°C per 30 minuti.

Panpepite

Con questa ricetta partecipo alla raccolta del blog “La casa di Betty”

BastaPoco2

33 commenti:

  1. Ciao simpaticissima!
    Ho scoperto legegndo quà e là che mettono in frigo le gocce di cioccolato prima di aggiungerele all'impasto perchè così si evita che inziano a sciogliersi già solo con il calore delle mani! ehe he ehe
    Pure io ho fatto lo stesso la prima volta

    RispondiElimina
  2. @Donatella Talone: uela buongiorno a te! La dritta l'avevo letta anche io e infatti il mio cioccolato era freddo il problema è che dopo 2 ore a 40°C in forno insieme all'impasto si è sciolto per forza ^_^ prossima volta lo aggiungo alla fine! Ghiacciato!!!

    RispondiElimina
  3. annoiare me??? no no per niente io con te vado a nozze bella mia!!!
    otiime tutte e ricette che mi hai in viato e grazie mille per il tuo cospicuo contributo!
    aspetto altre ricette allora visto che ti stai divertendo :D
    baci e buona giornata.

    RispondiElimina
  4. sono bellissime lo stesse, ed immagino anche buonissime!
    Gli "originali" pangoccioli" a casa mia non resistono più di due giorni...

    RispondiElimina
  5. hahaah la "sedia da bagno" che ridere.. :-))))) Buonissimi sti biscottini :-)))

    RispondiElimina
  6. Senti, gocciole o pepite che siano, a me fanno un sacco di gola... ;-PP

    E poi: complimenti per la conquista!! noi stiamo facendo un percorso di conoscenza col vasino, per ora... ma scommetto che a primavera saremo riuscite almeno in un primo passo..!
    baci e grazie per l'adesione alla Rivincita delle Cartoline!
    polepole

    RispondiElimina
  7. Io li trovo molto appetitosi, si, quelle venature scure fanno gola!

    RispondiElimina
  8. questi farebbero impazzire mio figlio che adoro i pan goccioli am fatti in casa sono tutt'altra cosa quindi visto il risultato eccellente(per me sono perfetti)ti copio al ricetta al volo!!bacioni imma

    RispondiElimina
  9. i pangoccioli casalinghi sono i migliori!

    RispondiElimina
  10. li faccio spesso alla mia nipotina..la prossima volta provero' con la tua ricetta..sono invitantissimi...
    complimenti per il traguardo raggiunto dalla piccola....bacioni
    p.s se vuoi da me ho un premio per te

    RispondiElimina
  11. @Betty: si nota così tanto che a panificare ci sto prendendo gusto? ^__^

    @Alem: ah guarda stanno sparendo anche qui, meno male che metà le ho congelate!!!

    @Claudia: ^__^

    @polepole: Giorgia quando si sedeva nel vasino voleva leggere il giornale!!! Non voleva farci dentro nulla, e pensare che le ho comprato quello a forma di rana con le zampe e gli occhi 3D, nulla, le piace di più la "nostra sedia" anche se con il riduttore rischia di finirci dentro ^__^

    @Tania: devi sentire che profumino e come sono soffici ;)

    @dolci a..gogo: è un onore essere "copiata" da te! Buongustaio tuo figlio, tale e quale alla mia :D

    @marsettina: parole sante!!! E poi vuoi mettere la soddisfazione di dire: li o fatti io e sono anche piaciuti ^__^

    RispondiElimina
  12. Beh, magari ancora nessuno ci aveva pensato ai panini al cioccolato variegati. Tu si'!! Bravissima direi ...

    RispondiElimina
  13. CIAO! Senti non mi dire che ti sono venuti brutti perchè stai scerzando vero? Io ho l'acquolinaaaa!
    Sono felice per la piccola grande conquista delle tua principessina

    RispondiElimina
  14. Buoni anche come merenda!
    Davvero bella la foto con la manina, ne ho fatta una anch'io con mio figlio!!
    Da oggi senza pannolone, nuova vita!

    RispondiElimina
  15. @Maurina: va bè diciamo così (per non dire che mi son venuti così per un caso fortuito...) ^__^

    @Elisakitty's kitchen: dai non sono belli belli (però sono buoni buoni soprattutto mangiati caldi!!!

    @Zucchero d'uva: Buoni in ogni momento (purtroppo o per fortuna) la manina è sempre presente perchè è la mia "tester" se piace a lei piace a tutti :) per il pannolone ci vuole un pò di pazienza, per ora abbiamo quelli a mutandina :)

    RispondiElimina
  16. Ciao, che bello il tuo blog, ti inserisco subito nei miei preferiti!!! Che conquista per la tua bimba e che buoni questi pangoccioli. Li proverò. un bacione

    RispondiElimina
  17. Ma dai, non è vero che sono brutti! A me sembrano molto carini, e devono anche essere buonissimi! Complimentoni a giorgia, sia per la sua nuova conquista, sia per quella bellissima manina puciata nell'impasto! :-)))

    RispondiElimina
  18. Ciao è un piacere conoscerti. Ti faccio i complimenti per questa tua ricettina. Sei stata brava, non è mai facile realizzare gli impasti che richiedono una lievitazione particolarmente lunga. Brava davvero.Ciao

    RispondiElimina
  19. @Pizzicotto77: grazie per la visita ^__^

    @Vale: non sono proprio bellissimi ma si fanno mangiare che è un piacere! la manina è sempre presente...a volte la pubblico altre no ;)

    @Sally: Ciao, piacere mio diciamo che a volte ho anche fortuna ;) Buona giornata!

    RispondiElimina
  20. Ciao, che gola che mi fanno i tuoi panini con pepite!
    Un abbraccio
    Luisa

    RispondiElimina
  21. @Aux deélices des gourmets: Je suis heureux de voir que tu es parti, je cours de vous! Excusez mon français, est poussière! ;)

    @Elle: Ciao Luisa sono contenta che hai fatto un salto da me, passo a trovarti subito! Bacioni

    RispondiElimina
  22. Ciao!!
    saranno pepite ma l'aspetto è fantastico! e che dolce la manina sulla foto!
    direi che Giorgia ha fatto una conquista importantissima ed è anche molto precoce! bravissima! :)
    buon weekend! :D
    Smile

    RispondiElimina
  23. Che carini questi panini!! complimenti
    vale

    RispondiElimina
  24. ciao! ero covinta d'averti lasciato un messaggio oggi e ora non lo vedo più... :(
    questi pangoccioli sono strepitosi, anche se la manina è troppo bella!!
    a presto Smile

    RispondiElimina
  25. Ciao, per evitare che le gocce di cioccolato o le pepite si sciolgano, devi prima metterle in freezer, così si sciolgono più lentamente quando il panino è già un pò cotto e non si mischia il tutto! Complimenti comunque, proverò la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  26. eccomi ci sono pure io!!davvero complimenti...sai anche a me la prima volta son venuti di questo colore perche' ho fatto lo stesso passaggio...ma penso che quello che conta e' il sapore!!!che ne dici??e poi un grande brava va alla tua piccolina che sta imparando l'uso della sediolina....ma ricorda ogni cosa con i suoi tempi quindi vedi di non forzarli..se no povera te!!!parlo per esperienza...sono loro che decidono noi dobbiamo solo aver pazienza.baci

    RispondiElimina
  27. @Smile1510: ;;) il tuo commento c'era è che io non lo avevo ancora visto e quindi reso pubblico, comunque grazie per avermelo lasciato 2 volte!

    @V@le: grazie, il tuo take away con questi ci starebbe benissimo ;)

    @Iana: allora, per il primo messaggio: grazie per la dritta ma due ore in forno a 40° si sarebbe sciolto anche un pinguino =)) per il secondo messaggio: vaaaaaaaaaaa bene! ooooooooooooooooooooooooook immagino tu abbia sbagliato ad inviare, giusto? =)) ;)

    @Scarlett: grazie mille, felice di non essere l'unica "svampita" ma il sapore è davvero ottimo e il giorno dopo riscaldati e mangiati subito sono ancora più buoni! Stasera abbiamo notato che Giorgia sta mettendo tutti i dentini e in questi giorni non ti dico che caos e quanta pazienza...a camionate :D

    RispondiElimina
  28. Ciao!!
    passa da me che ti aspetta un premio! buona domenica baci Smile

    RispondiElimina
  29. Ciao, io ho provato con un'altra ricetta e nn mi sono mai venuti buoni...sigh ;O( spero di riuscirci con la tua!!!
    Ti volevo chiedere, io sto usando il lievito madre di kamut in polvere x' nn mi piace molto il sapore quello di birra e mi rimane pure un po' indigesto...sai per caso dirmi se la procedura per fare questi stupendi panini è la stessa e le dosi?

    Grazie 1000 e ancora complimenti

    RispondiElimina
  30. Ciao Francesca è una ricettina collaudata, spero venga bene anche a te ;) non ho idea di quanto possa essere la dose con il lievito madre, non l'ho mai fatto, mi spiace. Potresti chiedere però a Tania di Dulcis in Furno lei si che sa' usare il lievito madre ;D
    Se li provi fammi sapere
    Buona serata e grazie per i complimenti ^//^

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved