mercoledì 7 ottobre 2009

Madeleines

[English version below]

Madeleines

Dopo vari tentativi, assaggiati come potrete immaginare, con grande sacrificio, ho trovato la giusta combinazione per avere delle Madeleines come volevo: morbide, delicate, profumate di burro e che si sciogliessero in bocca.

La storia racconta che questo dolcetto francese, citato da Proust in un pezzo magistrale del suo capolavoro Alla ricerca del tempo perduto nel libro Dalla parte di Swann, sia stato inventato da una servetta: Madeleine, al servizio del Re di Polonia Stanislas Leszcynski, suocero di Luigi XV in esilio in Francia a Commercy. Un giorno il lunatico pasticciere di corte avrebbe abbandonato le cucine e Madeleine l’avrebbe sostituito per non lasciare il Re senza dessert.

Come Madeleine potevo lasciare la Principessa Giorgia e il suo papà senza un dolcetto da gustare dopo pranzo o come merenda sorseggiando una tazza di thè bollente? Assolutamente no! :D così mi sono rinchiusa nelle cucine con i “Maghi di corte” miei fidati alleati ;-) ovvero gli stampi in silicone della Silikomart :-D e mi sono messa all’opera. A differenza di altre marche di stampi in silicone che avevo acquistato precedentemente, questi della Silikomart si sono rivelati degli ottimi prodotti e hanno consentito anche a me, casalinga maldestra, di realizzare queste sfiziose conchiglie con molta semplicità, prestando solo un paio di accorgimenti:

  • gli stampi Silikomart vanno imburrati solo al primo utilizzo o, in seguito, solo in caso di impasti a basso contenuto di grassi (direi che il mio stampo in questo caso non ne aveva proprio bisogno ;)
  • prima di sformare il preparato (dolce o salato che sia), attendere che l’impasto si sia ben raffreddato, nel caso delle mie Madeleines non c’è ne è stato bisogno in quanto vanno mangiate tiepide e si sono sformate senza problemi (lo stampo sembrava appena lavato, cosa che con gli stampi metallici non mi succedeva mai)
  • possono essere lavati in lavastoviglie e passare direttamente dal forno tradizionale al microonde al frigo o in freezer;
  • sono salvaspazio, chi ha una cucina piccola come la mia potrà capire, li piego e stropiccio per farli entrare tutti in un cassettone per fare spazio ad altre nuove ed invitanti forme!

Mentre preparavo le Madeleines la curiosità di provare anche un altro stampo della Silikomart ha preso il sopravvento così, ho realizzato anche delle simpatiche margherite, per non farmi mancare la dose di cacao quotidiana ho diviso l’impasto a metà e ad uno di questi ho aggiunto 2 cucchiai di cacao amaro. Chevvelodicoafà: buonissimi.

Questa alla fine è la magia ottenuta…dimenticavo: Abracadabra!

Mix madeleines e stampiFiori 1Madeleines 2Madeleines

Ingredienti per 30 Madeleines: 4 uova – 2 tuorli – 140 gr di zucchero – 1 cucchiaino di lievito vanigliato – 150 gr di burro – 125 gr di farina 00 – la scorza grattugiata di 1 limone non trattato – 1 baccello di vaniglia (o una bustina di vanillina) – sale

  1. Monta in una ciotola le uova con lo zucchero e un pizzico di sale. Incorpora gradualmente la farina setacciata con il lievito, evitando di formare grumi.
  2. Aggiungi la scorza grattugiata del limone e la parte interna raschiata del baccello di vaniglia (o una bustina di vanillina).
  3. Sciogli il burro a bagnomaria (o nel microonde) ma non farlo bollire, aspetta che si raffreddi quel tanto per non cuocere le uova quando lo aggiungerai al composto, continuando a montare.
  4. Copri e fai riposare in frigo per almeno una notte (io l’ho utilizzato dopo 1 ora), considerando che puoi conservarlo in frigo per 2-3 giorni utilizzandolo quando vuoi cuocere nuove Madeleines, perché sono buone servite tiepide.
  5. Versa nella cavità dello stampo in silicone della Silikomart una quantità di composto sufficiente ad arrivare quasi al bordo, ma non del tutto. Cuoci in forno già caldo a 180° per 10-12 minuti e servi le Madeleines tiepide.

21 commenti:

  1. ma che meraviglia che tripudio di sapori sono bellissime e buonissime entrambi le versioni!!bacioni imma

    RispondiElimina
  2. Che buone!! Devo dire che io sono tradizionalista e lo stampino a margherita non l'avrei usato, ma sotto qualsiasi forma sono sicuramente ottime!

    RispondiElimina
  3. E' da tanto che desidero fare le madeleines, ma non ho lo stampo... Nell'attesa (spero breve), mi segno la tua ricettina ;)
    Baci.

    RispondiElimina
  4. ma sono splendide!! mmmm...passo domani mattina x la colazione??? un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. sono bellissime!!!!ma lo sai che io non le ho mai mangiate...devono essere proprio buone!Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Non le ho mai fatte, che belle ed immagino pure strabuone....Complimenti. Ho le allucinazioni io, ho tutte usate i prodotti Silkomart?? :):)

    RispondiElimina
  7. non ho ancora osato con le madeleines! bravissima, fanno anche l'effetto alla ricerca del tempo perduto?
    dovrò anche fare un prossimo round di acquisti silikomart!(ma tu acquisti via internet?)

    RispondiElimina
  8. questa me la segno !!! perchè prima o poi li troverò gli stampi!!!! buona notte!!

    RispondiElimina
  9. Cara Sun!! La mia mamma impazzisce per questi biscottini, e la notte sogno gli stampi per poterglieli un giorno fare! Visto che da noi si trovan poco, quando vado all'estero glie le cerco, ma non sempre riesco a trovarle...
    magari, prima o poi... Un bacione
    PS: bella l'idea anche di quelle al cioccolato, mhm!

    RispondiElimina
  10. @dolci a gogo: è vero, buonissime e profumano di limone a meraviglia, mi sa che ho abbondato ;-)

    @libri e cannella: hai ragione, non li volevo fare con le margherite ma lo stampo madeleines contiene solo 9 dolcetti e per fare poche infornate causa fame improvvisa e attacco di golosità perenne ho deciso di usare un aiutino con l'altro stampo! Baci

    @Danea: appena le provi fammi sapere! ti abbraccio

    @Federica: ...latte, caffè, thè? Prego, ti aspetto! baci

    @marifra79: devi assolutamente provarle ma mi raccomando mangiale tiepide! Baci

    @Alessandra: provare provare provare! Ora non hai più scuse ;D gli stampi in questione sono i migliori in commercio forse è per quello che li usiamo in tanti ;) Baci

    @Giò: osa osa, ne vale la pena purchè le mangi calde! Per gli stampi ho molti negozi vicino che li vendono e ogni volta devo lasciare a casa il portafoglio perchè la tentazione di comprarli tutti è forte! Baci

    @Katty: se hai bisogno appena li vedo (effettivamente sono tra i difficili da trovare) te li prendo e spedisco, mandami una mail ;-) Baci

    @Marti: anche per te, se vuoi appena lo vedo in negozio (sono tra le forme più difficili da trovare) te lo spedisco. mandami una mail ;D Baci


    Come sempre grassssie a tutti!

    RispondiElimina
  11. Uffa, più leggo e vedo ricette con questi stampini tutti diversi e simpaticissimi, più mi viene voglia di fare uno spesone da chilo sul loro sito!!!! Ste maddalene mi fanno venire una voglia di un bel thè caldo dove inzupparle, mentre fuori c'è una pioggia torrenziale...

    RispondiElimina
  12. Hai raccontato proprio una bella fiaba! Le madeleines sono carinissime anche a forma di fiore!

    RispondiElimina
  13. @Elel: oggi qui piove, preparo i dolcetti e ti aspetto, dai!

    @Tania: Grazie, sai che mi fa tanto piacere quando passi a trovarmi! ;D

    RispondiElimina
  14. grazie per essere passata da me, non ti conoscevo e mi piace molto il tuo blog, ora anche io ti terrò d'occhio.. ^__^

    RispondiElimina
  15. invidia invidia invidia invidia.......
    quella buona pero'!!!!!!!!!!
    mi si sono strabuzzati gli occhi....mi piace la formina delle margherite!!!!!!

    le madeleines le mangiavo quando andavo a trovare mia nonna che vendeva biscotti e caramelle al mercato,tante da farmele uscire dalle orecchie!!!

    ma le tue saranno magiche...eh eh ...si vede, sanno di coccole!!!!

    un bacio

    malula e tribu' bavosa

    RispondiElimina
  16. Che brava, mi sembrano davvero perfette!!

    RispondiElimina
  17. Quante golosità sul tuo blog!!!!!!!
    Una tira l'altra!!!!!!
    Complimenti a presto!!!!

    RispondiElimina
  18. Mio marito mi ha regalato giusto giusto gli stampini a conchiglia!!! Yuppy... Grazie adesso provo anche io!!!!

    RispondiElimina
  19. Ma sai che più le guardo e più mi viene voglia di farle, queste belle madeleinettes?

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved