lunedì 21 settembre 2009

Vacanze (passate) a…San Mauro Mare

[English version below]

Sono finite. Le vacanze sono finite. Meno male! Vorrei sapere, se esiste,  la famiglia con figli (piccoli) al seguito, che riesce a tornare a casa dopo le vacanze ed essere stressata tanto quanto prima di partire, se non di più. Sono partita armata di valigie cariche di santa pazienza ma penso di averle esaurite durante il tragitto, ho doti da veggente e la sfiga di Paperino…

Più che vacanza è stata una settimana di mettiamo-alla-prova-mamma-e-papà-e-vediamo-se-schiattano, si, perché la nostra vispa bimbetta di quasi due anni ha deciso che al mare poteva concedersi il lusso di fare tutto...noi non la pensavano proprio così…diciamo che in una settimana ci sono state discussioni causa opinioni contrastanti. E’ anche vero che a casa si può divertire come vuole, al mare invece seguivamo una “rigida” tabella di marcia della serie: sveglia presto, colazione, giretto lungo la spiaggia, costruzione e distruzione castelli di sabbia, nuotatina in mare, rientro in camera, doccia veloce, pranzo, nanna, merenda, altro giretto sulla spiaggia, altri castelli di sabbia, altra nuotatina in mare, altro rientro in camera, altra doccia, giretto al parco comprensivo di scivolo, altalena, ponticello, dondolini vari, cena, passeggiata sul lungo mare se possibile fino a Gatteo, rientro in albergo, biberon, nanna e il giorno dopo tutto da capo! Forse forse che Giorgia aveva altri programmi? 

Giorgia e il rientro

E’ stata una vacanza “fatta per nostra figlia”. Ho incontrato altre famiglie con bambini dell’età di Giorgia e tutti ci dicevano la stessa frase <siamo al mare per loro> con facce “stravolte” -le nostre comprese- e quasi felici di tornare alla propria routine. Lì ho capito che il mare agita i bambini. La mia in particolare!

Enry in un momento di follia è riuscito a dire che si stanca meno a lavoro –ed è tutto dire- che a seguire nostra figlia…tè credo, sembrava essere posseduta dal demone del divertimento a tutti i costi. Non è stata ferma un secondo. Giusto la nanna del pomeriggio quando ormai stanca e piena fino all’orlo di pappa, ci lasciava il tempo di riprendere fiato, lavare i costumi e poco altro. Anche a tavola l’unico modo per farla stare ferma era darle le olive, perché? Ecco perché:

Giorgia e le olive

Per fortuna la vacanza non è stata poi così male, l’hotel era perfetto, sul mare, bello ed economico, il cibo buono (Giorgia mangiava dal primo al dolce senza farci fare aeroplanini o macchinine da parcheggiare nel box-bocca) il clima ideale, non c’era troppa gente, il mare è quello che è ma non si può avere tutto, giusto? Sono riuscita anche ad immortalare tanti bei momenti, come questi:

Giorgia e il secchiello 2Giorgia e paletta   

 Giorgia e casetta Giorgia e il ponte

Se passate a San Mauro o siete nei dintorni, dopo aver trascorso una giornata al mare potreste fare un giretto al parco dove i piccoli saranno entusiasti di scatenarsi con i tanti giochi  a loro disposizione mentre voi grandi potreste concedervi un momento di relax e di pura golosità. Infatti, alle porte del parco si trova il chiosco di Bicio e Vale “La Piadina” – aperto durante la stagione estiva - dove (grandi e piccini) verranno sicuramente conquistati dalla loro simpatia e cosa da non trascurare dalla genuinità dei loro prodotti. E’ un piacere per gli occhi guardarli all’opera mentre preparano le loro specialità ed è un piacere per il palato poterle assaggiare! Fidatevi.

BICIO E VALE

Bicio e Vale

Diciamocelo, in vacanza è concesso mangiare una piadina golosa tutti i giorni, tanto per mettersi a dieta c’è tutto l’inverno! La ricetta della Piadina che potrete assaggiare al chiosco è top-secret, ma vi assicuro che c’erano persone arrivate da molto lontano per gustare da loro questa bontà romagnola, non per niente sono stati Piadina d’Autore 2008. L’offerta di Bicio e Vale è talmente  vasta che non vi basterà una vacanza per assaggiare il loro ricco assortimento, ecco un piccolo assaggio:

Bicio e Vale menù 1 1 Bicio e Vale menù 2 2

Bicio e Vale menù 5

La differenza tra Piadina e Crescione sta nella cottura (prima di conoscerli e farmelo spiegare crogiolavo beata nella mia ignoranza in materia) la Piada viene farcita quando viene tolta dal testo mentre il Crescione viene farcito, ripiegato e chiuso prima della cottura. Il Rotolo, preparato farcendo una piadina sottile che viene poi avvolta su sé stessa, e la Piadipizza così chiamata perché farcita da stesa come una pizza. Ora posso dire: ma quante ne so’!!!!!

Adesso non rimane altro da fare che aspettare le ferie dell’anno prossimo, incrociando le dita che l’entusiasmo irrefrenabile (chiamiamolo così) di Giorgia sia solo una fase dovuta alla crescita (sperem), nel frattempo mi metto a dieta (seee) così inizio a fare spazio alle golosità che assaggerò l’anno prossimo al chiosco di Bicio e Vale :-D

4 commenti:

  1. Ma è un'amore di bimba!!!!...Bellissima!
    Inutile cercare di alleviare il tutto dicendo che con i bambini bisogna avere pazienza....però averli è meraviglioso!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Sì sì sì, come ti capisco...!
    Giorgia ha davvero una bella faccina birbetta, eh?!
    Per il resto... mi sembra che con quelle piadine si possano scordare le fatiche del correre dietro alla piccola, no? (A noi hanno fatto quest'effetto i piatti pieni di orecchiette al pomodoro, per esempio...! ;-PP)
    salutoni, a presto!
    polepole

    RispondiElimina
  3. ah ah ah ....mi fai morire!!!!!

    posso dirti che capisco benissimo cosa vuol dire...quest'anno facevo le crocette sul muro,stile galeotta che conta i giorni all'alba...per contare i giorni che mi mancavano per tornare a casa!!!!!!!!!
    dimenticavo :moltiplica x tre = esaurimento!!!!

    ora mi sto godendo la pace che mi regalano le 8 ore di scuola(manna dal cielo!)e stono di parole l'unico nano che mi rimane ,prima o poi si addormentera' no?!!!

    complimenti per il fantastico reportage sulla piadina....ottima pubblicita'...e se il posto merita ben venga!!!

    un bacio carissima....e uno anche alla piccola neo-duenne!!!

    finiti i festeggiamenti???

    a presto!!

    malula e tribu' "scolara"

    RispondiElimina
  4. @marifra79: è un amore tanto quanto è birba, fai te! Comunque è vero, mi riempie di gioia la vita. :-D

    @polepole: meno male che non lo sapevo che anche le orecchiette fanno questo effetto altrimenti non sarei più riuscita a entrare nei pantaloni! ;-)

    @malula74: tesoro che piacere rivederti! A breve pubblico il Compleanno di Giorgia, pronta a darmi il tuo parere? A prestissimo :-D

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved