sabato 12 settembre 2009

Ciambella di mandorle al cioccolato

[English version below]

IMG_1438

Direttamente dal numero di Settembre 2009 di Sale e Pepe ho provato a fare questa bella ciambella (bella la loro foto di “come dovrebbe essere” mentre la mia torta attende di entrare in forno e trasformarsi come per magia in quel capolavoro).  Ancora una ricetta con i  fichi. Ebbene sì.  Questa volta però sono fichi neri!

Cito la fonte e tra parentesi il mio modestissimo parere:

…di facile preparazione (hanno omesso la frase: se non avete una bimba di 2 anni che vuole stare in braccio per vedere ogni minimo dettaglio mentre cercate di tritare  fichi e cioccolato senza tagliarvi un dito)

…dall’aspetto casalingo (come tutte le cose che preparo, d’altronde sono una casalinga)

…dalla consistenza insolita: la sua particolarità si deve allo speciale impasto in cui la polpa morbida dei fichi si fonde con la consistenza un po’ granulosa  delle mandorle e del cioccolato (al primo morso il mio palato ha esattamente sentito tutte queste caratteristiche organolettiche ehm ehm)

…è un vero concentrato di raffinatezza che conquisterà  un po’ tutti (è vero, nessuno in famiglia si è tirato indietro per mangiarne una fetta anche a merenda, alla faccia delle 400 cal/porzione!)

Ed eccola dopo la trasformazione…

Ciambella di mandorle al cioccolato 3

Ciambella di mandorle al cioccolato

Ingredienti: 4oo gr di fichi neri – 200 gr di mandorle in polvere – 180 gr di cioccolato fondente – 100 gr di zucchero a velo – 5 uova (io ho usato 4 uova grandi) – 5o gr di fecola di patate – 5 gr di lievito vanigliato – burro – un limone non trattato

  1. Lavate 250 gr di fichi, asciugateli, eliminate il picciolo e tritateli grossolanamente.
  2. Mettete le uova in una ciotola con lo zucchero a velo e montatele con le fruste elettriche per almeno 5 minuti o fino a ottenere un composto molto gonfio, chiaro e spumoso.
  3. Mescolate le mandorle in polvere in un’altra ciotola con il cioccolato tritato fine, la scorza del limone grattugiata, la fecola i fichi tritati e il lievito setacciato.
  4. Aggiungete poco alla volta il mix di uova e zucchero e mescolate molto delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
  5. Versate l’impasto ottenuto in uno stampo a ciambella da 22 cm di diametro (la mia tortiera è da 26 infatti non è venuta molto alta)  imburrato, lavate e tagliate i fichi rimasti a fette, disponeteli sulla superficie del dolce e cuocete la torta in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti.
  6. Sformate la ciambella su una gratella da pasticceria (io non sono riuscita a staccarla dalle pareti della tortiera e ho dovuto aspettare che si raffreddasse completamente prima di porla sul piatto da portata. Prossima volta proverò anche ad infarinare e non solo imburrare come invece suggerisce la ricetta) e lasciatela raffreddare completamente prima di trasferirla sul piatto di portata.

Con questa ricetta partecipo a due raccolte la prima  è del blog di Manu e Silvia: Spizzichi e bocconi

fichi

Mentre la seconda raccolta è del blog di Michela: Alchimia di Minù

frutta fresca

15 commenti:

  1. Da far venire l'acquolina in bocca al solo guardarla: brava!

    RispondiElimina
  2. Buonissima....anche io due giorni fa l'ho fatta(sono scappata alla tentazione di mangiarli)!!


    ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao! Siamo felici di averti fatto scoprire le potenzialità di questo frutto!
    davvero buona questa ciambella, adesso una fettina ci starebbe proprio, intanto però la inseriamo nella raccolta.
    baci baci

    RispondiElimina
  4. mannaggia, mi dispiace di aver finito i fichi e non so se ne arriveranno altri ormai...questa torta mi piace molto, deve avere un saporino eccellente...fameeeeee!!!!
    M'immagino te con la tua piccolina in braccio a fare sto popò di roba...poverinaaaaa!!!! :-D
    Ti mando un bacione
    Ago :-D

    RispondiElimina
  5. io l'ho vista ma nn ho avuto coraggio..magari ora che hai sperimentato e garantisci nache tu...

    RispondiElimina
  6. Eccomi tornata!!!....complimentoni!!! bella e buona questa ciambella(adoro i fichi)
    Un abbraccio e buon lunedì!

    RispondiElimina
  7. Bella, con un accostamento di sapori molto azzeccato. Una ricetta che mi appunto con piacere. Grazie per il suggerimento! A presto

    RispondiElimina
  8. @tutti: è un piacere leggere i vostri blog! Vi aspetto con un'altro appuntamento nella mia cucina. A presto

    RispondiElimina
  9. Molto particolare e interessante, non ho mai mangiato nulla di simile!!
    E comunque ho il tuo stesso problema: anche mio figlio (18 mesi) è molto interessato all'argomento cucina... Chissà che da grandi non diventino chef!!
    Baci.

    RispondiElimina
  10. che meraviglia questa ciambella!!! dev'essere troppo buona!! ^__^

    RispondiElimina
  11. Ciao!
    grazie mille della visita!
    anche io ho visto la ricetta sulla rivista, ma ero indecisa sul farla o meno, ma visto i tuoi commnti positivi sono curiosa di provarla... spero solo che la pioggia di questi giorni non abbia sciupato gli ultimi fichi rimasti sull'albero della mia vicina!

    RispondiElimina
  12. Certo che dopo la cottura è veramente fantastica e poi con quella consistenza deve essere un bel mangiare!

    RispondiElimina
  13. @furfecchia: vale la pena provarla. Poi mi dirai. Il tuo risotto con i fichi è strepitoso!

    @Tania: L'unica cosa che ho notato è che se messa in frigo e poi mangiata è ancora più buona che a temperatura ambiente...

    RispondiElimina
  14. Fantastica questa torta! Peccato non poter trovare i fichi buoni qui in Germania...
    P.S. Dopo più di un mese, la raccolta di ricette di peperoni a cui hai partecipato è finalmente online qui: http://www.exeigousto.net/2009/09/21/raccolta-peperoni/
    ...scusa il ritardo:(
    A presto!
    Konstantina

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved