mercoledì 26 agosto 2009

Straccetti di pollo al pomodoro

[English version below]

Straccetti di pollo al pomodoro

E’ arrivato il momento di prepararci alla partenza, finalmente abbiamo trovato un’offerta adeguata alle nostre tasche e forse, dico forse perché con Giorgia che sta mettendo i denti non si sa mai (sto toccando ferro) lunedì prossimo saremo su una spiaggia a prendere il sole e pucciare le gambine in quel di San Mauro a Mare.

Non so se capita anche a voi, ma la partenza e il ritorno dalle vacanze sono inesorabilmente momenti di tensione, basta un niente per accendere una discussione familiare. I giorni che precedono il viaggio sono fonte di stress per paura di dimenticare il necessario a casa sapendo di dover affrontare un viaggio di quasi 4 ore con Giorgia che vuole ascoltare sempre la stessa canzone. I giorni dopo il rientro sono altrettanto stressanti perché ricomincia il trantran quotidiano con il carico da 100: lavatrice, ferro da stiro e mocio (i miei inseparabili amici di quei giorni!) Senza contare che il mio compagno diventa inspiegabilmente l’unico in grado di caricare le valigie in auto e dirmi: “ma quanta roba hai portato?” – all’andata - “ma hai comprato qualcosa che non ci sta’ più niente?” – al ritorno - come se dopo 12 anni non mi conoscesse: metti che piova, metti che ci sia il sole o un alito di vento ho tutto il necessario ;-)!

Questo è ciò che mi aspetta: stirare la pigna di vestiti lavati per essere infilati in una delle 3 valigie, casa da mettere in ordine, svuotamento frigo e freezer e pranzi da inventare con quel che resta.  Sicuramente dimentico qualcosa. Se volete venire in mio soccorso siete le benvenute :-D    

Tutto sommato non vedo l’ora di cambiare un po’ d’aria e potermi dedicare per una settimana intera alla lettura e allo svago formato famiglia. Ah ah ah questo è il mio desiderio ma la realtà so già che prevede: poca lettura e tanti giochi sulla spiaggia con la mia bimba che freme per vedere il mare. C’è di buono che sarà qualcun’altro a cucinare per me, per una volta, assaggerò tutto cercando di carpire i segreti (semmai ce ne saranno) dello chef dell’hotel dove soggiorneremo. E ovviamente ne farò tesoro per condividerli con voi. Comunque non scappo via subito, ho ancora le ricette svuota frigo da postare e questi straccetti di pollo sono una di quelle.

straccetti di pollo al pomodoro

Straccetti di pollo al pomodoro

Ingredienti: 1 petto di pollo da 500 gr – 1 cipolla media – 4 cucchiai di farina – 2 cucchiai di passata di pomodoro – 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro – 1/2 bicchiere di vino bianco – prezzemolo tritato – sale – pepe

  1. Taglia il petto di pollo a striscioline, passale nella farina ed elimina quella in eccesso.
  2. Trita la cipolla, scalda l’olio in una padella e falla dorare un minuto. Unisci anche il pollo e fallo rosolare, girandolo spesso. Aggiungi il sale e sfuma con il vino bianco.
  3. Aggiungi la passata e il concentrato di pomodoro con 1/2 bicchiere d’acqua, mescola e cuoci per 3 minuti.
  4. Rifinisci con il prezzemolo tritato prima di servire a tavola.

4 commenti:

  1. questi straccetti devono essere buonissssimi!
    ciaoooooooooooo

    RispondiElimina
  2. Beata te!!!Ti chiederei di portarmi con te!!!
    ...questa è la mia seconda settimana di lavoro dopo le ferie e già sono stanca!!!Forse sarà il caldo....
    Mi hai ricordato le scenette che facevano i miei prima e dopo la partenza per le vacanze... molto simili, bastava un nulla e subito discussione!!!!! ...Allora aspetto a farti i miei auguri per una buona vacanza!!!!
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Incrocio el dita e tocco ferro anche io per voi!

    RispondiElimina
  4. @Federica: è proprio così! Sono buonissimi, così tanto da fare la scarpetta...

    @marifra79: ;-) è vero, infatti sembrava anche a me un dejavu!

    @Simona la golosa: grazie!

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved