mercoledì 18 luglio 2012

Panna cotta alla lavanda con vaniglia e frutti rossi

[English version below]
Avrei voluto pubblicare questo post Lunedì per la Caccia al tesoro di Mammafelice ma non c'è stato niente da fare, è il caso di dire la salute prima di tutto quindi oggi nonostante sia in ritardo e con la testa da tutt'altra parte, mi faccio perdonare con un post ricco ;) proseguo con la carrellata di ricette alla lavanda, dopo la bevanda propongo un fresco dessert: panna cotta alla lavanda con vaniglia e frutti rossi.
Premesso che non sono una viaggiatrice con la V maiuscola. Non che non mi piaccia viaggiare, adoro visitare posti nuovi, il fatto è che sono pigra e mi piace la comodità, per capirci, io e il campeggio siamo agli antipodi, do di matto in casa se trovo una cimice vorrai mica farmi morire facendomi dormire in una tenda o in un bungalow senza zanzariere? Non sopporto neanche i tour organizzati, dove ogni minuto è prezioso per rispettare la tabella di marcia, hop hop hop gambe in spalla e via che si va, no no, troppa fatica. E che dire dei villaggi turistici dove l’instancabile animatore di turno cerca in ogni modo di coinvolgermi in una sessione di acqua gym? Capisco che lo fa per il mio bene, la mia pancia e pure tutto il resto ringraziano poer il gentil pensiero, ma preferisco tenere il tempo restando sdraiata crogiolandomi al sole. Detto ciò cosa rimane? Le vacanze in casa o in hotel con i bambini, qeuste si che son vacanze. Località solitamente tranquille e niente fretta.
Il relax non è assicurato ma è il prezzo da pagare per la calma piatta. Tanto per dirne una, Giorgia in tempo zero impara a memoria la strada per arrivare al parco giochi di turno e guai se ci passiamo davanti senza aver fatto almeno un paio di giri sulle altalene,  - le sue preferite - d'altronde sullo scivolo inchioda e capotta, è agile come la mamma :) mi viene il dubbio che abbia ragione l'animatore...potrebbe anche essere ma non gli darò mai questa soddisfazione!

Come dicevo sono in ritardo per la Caccia al tesoro di Mammafelice, la seconda tappa era: presentami un blog di viaggio ecco la mia proposta.

Come si chiama il blog: Viaggi low cost - Come viaggiare di più spendendo di meno
Qual è il link del blog: www.viaggi-lowcost.info
Perché vale la pena di leggerlo: non basta il nome? Di 'sti tempi è l'ideale! Scherzi a parte, ci sono delle mini guide che sono delle 'Chicche', è scritto a più mani e non si limita ai viaggi in Italia.
Qual è il tuo post preferito: tutti quelli contenuti nella sezione ‘mini guida’ perché mi permettono di viaggiare - almeno con la fantasia :/
Qual è il viaggio che faresti: in questo momento qualunque purché abbia i requisiti di cui sopra ;)
Qual è il link dei feed RSS: http://www.viaggi-lowcost.info/wp-content/plugins/social/feed.jpg

Per la terza tappa della Caccia al tesoro: presentami un blog di fotografia. Ho scelto di 'giocare facile' presentando il mio blog preferito di fotografia - molto food ma non solo -

Come si chiama il blog: Tartelette
Qual è il link del blog: http://www.tarteletteblog.com/
Non si tratta solo di un blog di foto e di food, bensì è la mia musa ispiratrice per eccellenza, le sue immagini raccontano una storia e come se non bastasse ogni volta che passo da Tartelette mi vien voglia di cucinare e fotografare, peccato che i risultati non siano neanche lontanamente paragonabili, ma sbagliando si impara, così mi lascio ammaliare dalle sue foto senza contare che il suo libro 'Plate to pixel' è diventata la mia Bibbia della fotografia. Più d'ispirazione di così non si può ;)

Torno con i piedi per terra e vi presento la mia ricetta, non saranno foto all'altezza di Hélène ma vi garantisco che è molto buona, senza contare che è estremamente facile e veloce da realizzare!


Panna cotta alla lavanda e vaniglia con frutti rossi
Cosa occorre
  • 500 gr di panna fresca
  • 40 gr di zucchero semolato fine
  • 1 cucchiaio di fiori di lavanda essiccati
  • 2 fogli di colla di pesce
  • 1/2 baccello di vaniglia
  • acqua fredda qb
  • frutti rossi qb
  • foglioline di menta
Come procedere
  1. Metti in ammollo la colla di pesce in una ciotolina con acqua fredda.
  2. Mescola in un pentolino lo zucchero e la panna, aggiungi i fiori di lavanda, i semi di vaniglia e scalda a fuoco basso per qualche minuto senza raggiungere il bollore.
  3. Togli dal fuoco e aggiungi la gelatina strizzata bene.
  4. Mescola e lascia in infusione qualche minuto poi, filtra il composto e porziona in ciotole individuali.
  5. Fai raffreddare a temperatura ambiente e poi trasferisci in frigorifero per una notte.
  6. Prima di servire lava e asciuga bene i frutti rossi, disponili sulla panna cotta nella quantità che desideri con qualche fogliolina di menta.





Lavender and vanilla panna cotta with red fruits

     500 g fresh cream
     40 grams of sugar
     1 tablespoon dried lavender flowers
     2 sheets of gelatine
     1/2 vanilla bean
     cold water 
     red fruit 
     mint leaves

How to proceed

     Put the gelatine in a bowl with cold water.
     Mix in a saucepan the sugar and cream, add the lavender flowers, vanilla seeds, and warm over low heat for a few minutes without reaching boiling point.
     Remove from heat and add the squeezed gelatine well.
     Leave to infuse a few minutes then, filter the mixture and portioning into individual bowls.
     It cool to room temperature and then transfer in the refrigerator for at least one night.
     Before serving, wash and dry well the red fruit, arrange them on the panna cotta in the quantity you want with a few leaves of mint.

34 commenti:

  1. La panna cotta è il dolce preferito di mio marito...mi segno questa versione originale ;)

    RispondiElimina
  2. Che bella, e la prima foto mi piace da matti, la metto su Pinterest :-).

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  3. sai che non ho mai mangiato la panna cotta??? va beh poi che dire foto magnifiche *.*

    RispondiElimina
  4. A conjugação de sabores resulta certamente na perfeição, que delícia de aspecto!

    RispondiElimina
  5. Panna Cotta é das minhas sobremesas preferidas, ficou com um aspeto maravilhoso!!

    RispondiElimina
  6. ricetta splendida, foto anche meglio. Chapeu!(si scrive così? il mio francese è un po' na schifezza) ;-)

    RispondiElimina
  7. Queste foto già da sole mi fanno venir l'acquolina in bocca! Ed abbiamo anche un'altra grande cosa in comune...l'odio per i tour organizzati, il campeggio e gli animatori!!! Ricetta stupenda!

    RispondiElimina
  8. Ahahahha mi sonor ivista in tutto il post, ho 25 anni lo so ma io e il campeggio non siamo fatti l'uno per l'altra, niente corri di qua e di la...lavoro tutto l'anno e 2 settimane di ferie me le voglio fate come si deve. Viziata? no è solo comodità, i soldi me li guadagn quindi io me li godo in vacanza(anche se è da 4 anni che non si va da nessuna parte) quest'anno ci rifacciamo! beh panna cotto profuata e buonissima! buona giornata Sonia, un abbraccio alla tua Giorgia!

    RispondiElimina
  9. Un'alternativa raffinata ed originale alla classica panna cotta a cui hai saputo dare una bella botta di vita! ;-)
    Brava Sonia, anche per la presentazione!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  10. leggevo e pensavo esattamente ad una situazione simile all'ultima foto pubblicata: come "spazzolarsela"!!!
    morbida e fresca, esattamente come amo i dolci!!

    bellissimi anche i blog suggeriti, e ovviamente mi trovo in perfetta sintonia con la tua idea di vacanza ;)

    RispondiElimina
  11. Grazie per i suggerimenti, ora il sito di fotografia è diventato anche la mia fonte di ispirazione!
    Che dire della panna cotta.. . deliziosa :))

    RispondiElimina
  12. Io invece credo che i tuoi risultati siano eccome paragonabili! Le tue non sono solo belle foto, eseguite perfettamente dal punto di vista tecnico, con una bella luce e uno styling studiato: anche le tue immagini sanno raccontare storie e trasmettere emozioni! E non lo dico così per dire: ora che mi sto appassionando alla fotografia, trovo ancora più belli i tuoi scatti e poi lo sai no che tu sei una delle mie muse ispiratrici? :D Ma (e qui tocca davvero dirlo) i miei risultati non sono nemmeno paragonabili ai tuoi e a quelli delle altre mie muse ç_ç
    La panna cotta alla lavanda mi intriga parecchio! :)
    Un bacione :*

    p.s. cercherò il libro che suggerisci, ma mi sa che dovrò aspettare un po' per comprarlo, perché ho appena ordinato un altro libro di food photography :P

    RispondiElimina
  13. Ma sai che non ho mai fatto la panna cotta?....e che proprio ieri mi son ripromessa di farla appena possibile?....il tuo post casca a pennello...si dice cosi' no?!?...ciao

    RispondiElimina
  14. ah, deliziosa di sicuro questa pannina... vorrei proprio assaggiarla, mi incuriosisce l'aggiunta della lavanda!

    RispondiElimina
  15. come viaggiatrice direi che è meglio se batti in ritiro... però come food-cook&styling sei davvero impeccabile, una ricetta buona, non scontata e pure bellissima!
    Che si può voler fare di più?

    RispondiElimina
  16. Adoro la lavanda nei dolci al cucchiaio....io ci faccio una creme brulee da urlo...mai pubblicata a dire il vero, dovrò provvedere :)

    I love lavander in desserts...I make a crazy creme brulee with that...not yet in my blog, I have to take care and publish it :)

    RispondiElimina
  17. Fantastica, mi intriga l'uso della lavanda!!! Stupende foto:)

    RispondiElimina
  18. grazie per la segnalazione del blog che nn conoscevo!*_* foto bellissime e ricette interessanti! la tua versione di panna cotta è strepitosa! e pensare che io sono sempre tentata di utilizzare la lavanda per gli alimenti ma poi mi spavento.. i fiori essiccati sono un'idea fantastica.. bellissimo poi il risultato finale e chissà che buono! un bacione:*

    RispondiElimina
  19. Che ti devo dire, ho anche io quel libro, Plate ti Pixel, e lo trovo meraviglioso, e per essere onesta trovo che le tue foto siano molto ispirate e non hanno nulla da invidiare a quelle della Dujardin. Sei veramente bravissima. Anche un dolce semplice come quello che hai proposto è in grado di raccontare una storia.
    Come agente di viaggio, ti direi di venire da me quando hai bisogno!
    Volevo anche invitarti a partecipare al mio primo contest, sono un po' in imbarazzo ma mi piace un monte e spero che possa divertirti. Ti aspetto se ti va! Un abbraccione, Pat
    http://andantecongusto.blogspot.it/2012/07/tempo-di-contest-cinegustologiala.html

    RispondiElimina
  20. Un dessert profumatissimo in cui tuffare il cucchiaino! E a giudicare dall'ultima foto non ne hai risparmiato un po' :)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  21. Deliziosa panna cotta presentata divinamente!

    RispondiElimina
  22. Lui adora la pannacotta. E questo post è già tra i miei preferiti. No dico: sappilo!

    RispondiElimina
  23. vacanze come le mie!!
    ricetta tres chic!
    bacio

    RispondiElimina
  24. Just saw this on RecipeNewZ, what a gorgeous photo! So fresh, beautiful and delicious. I am keeping this recipe for a special occasion :-)

    RispondiElimina
  25. Che invitante questa panna cotta! :)

    RispondiElimina
  26. Wow, Sonia! E' troppo bella questa panna cotta. Amo la lavanda nei dolci, da un tocco così delicato e aromatico.
    Le foto sono spettacolari, sembrano quelle di Helene,davvero. Io seguo il suo blog da sempre, e sogno di diventare così un giorno. Nel frattempo ho già ordinato il libro , credo diventerà anche la mia di Bibbia. Spero tanto di riuscire a mettere in pratica ciò che insegna, adoro il suo stile e la tecnica!

    Un bacio, ti aspetto quando vuoi=)

    M.

    RispondiElimina
  27. Bellissimi i blog che hai linkato...soprattutto il secondo, che già conoscevo...è fantastico!!!
    Io quando viaggio sono come te...l'età per l'avventura è passato, niente campeggi e niente viaggi con animatori (che non sopporto...anche se ho diversi amici che lo fanno!). Il viaggio per me è o in hotel o in un appartamento preso in affitto...e le meraviglie della città me le giro da sola, mi documento da sola...e decido io tutto il resto!!!
    Vabbè...passiamo a questa magnifica panna cotta. Che dire...è uno dei mie dessert preferiti...gnaaaam! Me ne prendo una coppetta per colazione, grazie!! :))

    RispondiElimina
  28. dev'essere deliziosa e complimenti per le foto ^_^

    RispondiElimina
  29. Es una delicia un lujo de receta como siempre Sonia,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  30. beeella!!!
    tra l'altro la colla di pesce ce l'ho. E mai usata. Può essere un'idea no? ;)

    RispondiElimina
  31. Ricetta delicatissima...buona settimana

    RispondiElimina

Benvenuto sul mio blog! Se vuoi lascia un commento, una critica, un saluto, come vuoi. C'è sempre da imparare...da chiunque! Grazie

ULTIMI POST...A TAVOLA

 

Oggi pane e salame, domani... Foto e testi di Sonia M. - Copyright © 2009/2012 - All rights reserved